Gigi Proietti, la morte dentro per quel desiderio mai avverato

L’ultimo desiderio lo aveva espresso a luglio scorso volendo subito riaprire il Silvano Toti Globe Theatre. “Il teatro andrebbe curato di più dalle istituzioni”, aveva chiesto il grande maestro in una delle sue lezioni.

Gigi Proietti (GettyImages)

La scorsa estate l’attore romano aveva voluto riaprire il Silvano Toti Globe Theatre, palco shakesperiano nel cuore di Villa Borghese che ha guidato per 17 anni. Voleva riaprirlo dopo che il Covid ha serrato tutto ma purtroppo non riuscirà a farlo dopo questa seconda ondata.

Infatti l’inarrivabile mattatore voleva difendere il teatro anche ora che aveva meno forze ed era proprio questo il grande impegno per cui si era battuto fino all’ultimo. Amava il teatro in tutte le sue forme, soprattutto quello comico: “La comicità è un grande mistero. Si sa solo che fa ride'”. Una frase così semplice ma altrettanto profonda, in fondo questo era Gigi Proietti: un uomo comune con un ingegno straordinario e grazie alla sua naturalezza faceva sembrare facile ogni opera che realizzava sul palcoscenico.

LEGGI ANCHE –> GIGI PROIETTI, LO SFOTTÒ DELL’ATTORE A MATTEO SALVINI

Nel 2019, Professore Emerito Honoris Causa

Gigi Proietti mandrake
Gigi Proietti (Getty Images)

Proprio un anno fa l’Università degli studi di Roma Tor Vergata gli aveva conferito il titolo di Professore Emerito Honoris Causa. Non ha avuto maestri, non ha fatto l’accademia e non ha neanche finito giurisprudenza perché cantava nei night club, aveva dichiarato, eppure il suo talento era innato ed è diventato una guida per tantissimi artisti che hanno imparato da lui, nella sua scuola.

Nel corso dell’ultimo anno, al Silvano Toti Globe Theatre aveva rischiato presentando una stagione di spettacoli veri e propri e non di soli monologhi commentando con la sua solita ironia: “Speriamo non sia una mandrakata, perché Mandrake era convinto di aver fatto una furbata, ma poi non gli andava mica tanto bene”.

LEGGI ANCHE –> MANDRAKE, GIGI PROIETTI SALUTA GLI ITALIANI. LE FRASI CELEBRI DEL MATTATORE

Gigi Proietti Auditorium Parco della Musica (Getty Images)

Addio commosso all’ultimo baluardo della scena italiana, attore istrionico, maestro, comico, cabarettista, conduttore, doppiatore. Morto oggi nel giorno del suo compleanno combattendo fino all’ultimo per il grande amore della sua vita: il teatro.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter