Pandemia, i dati nei reparti di terapia intensiva regione per regione

Il Ministero della Salute ha comunicato il nuovo aggiornamento relativo all’epidemia da Covid-19 in Italia: la situazione nei reparti di terapia intensiva degli ospedali.

Coronavirus
(Getty Images)

Prosegue l’aumento dei ricoveri di pazienti nei reparti di terapia intensiva degli ospedali italiani. Stando ai dati diffusi dal Ministero della Salute relativi all’epidemia da Covid-19 in Italia, ad oggi sono oltre 2.300 le persone in rianimazione. Numeri che preoccupano esperti ed istituzioni, i quali temono una saturazione di questi reparti, come accaduto durante il picco della prima ondata dell’epidemia tra marzo ed aprile. Ormai da settimane l’indicatore subisce un aumento costante e progressivo che ha messo in difficoltà alcune strutture.

Leggi anche —> Covid-19, il bollettino del 4 novembre: i numeri dell’epidemia

Covid-19, i dati in terapia intensiva: 67 nuovi ricoveri nelle ultime 24 ore

Coronavirus
(Getty Images)

Il nuovo aggiornamento sul quadro dell’epidemia da Covid-19 in Italia è stato pubblicato nel pomeriggio come di consueto. Dal bollettino si evince un nuovo aumento dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva che ad oggi risultano essere 2.292 con un incremento nelle ultime 24 ore di 67 unità. Incremento inferiore rispetto a quello registratosi ieri quando erano 203 i nuovi ricoveri, ma che comunque aumenta la pressione sui reparti di rianimazione degli ospedali italiani.

La regione più colpita risulta essere ancora la Lombardia, dove si contano oltre 500 pazienti nelle terapie intensive, quasi il 50% della capienza totale. Dati molto elevati anche relativi a Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Campania, Lazio, Toscana, Puglia e Sicilia, dove si è oltrepassata la soglia delle 100 unità totali.  Alcune regioni hanno, dunque, superato la soglia critica del 30% della capienza totale.

Di seguito, la mappa dei ricoveri regione per regione, secondo i dati forniti sul sito del Ministero della Salute, aggiornata ad oggi, mercoledì 4 novembre.

REGIONE – RICOVERI IN TERAPIA INTENSIVA – VARIAZIONE NELLE ULTIME 24 ORE

– Lombardia – 507 – +32; 

– Piemonte – 233 – +20;

– Emilia Romagna – 161– +8; 

– Veneto – 149– +7;  

– Campania – 175 – -7;*

– Lazio – 217 – +20;

– Toscana – 197 – +7;

– Liguria – 77 – +13;

– Sicilia – 148 – -2; 

– Puglia – 116– +21;

– Marche – 54 – +1;

– Friuli Venezia Giulia – 40– +1; 

– Abruzzo – 36 – -2; 

– Trento –11 – -1;  

– Sardegna – 45 – /; 

– Umbria – 49 – +1;

– Bolzano – 33 – +5;  

– Calabria – 11 – -15;

– Valle d’Aosta – 11 – -2;

– Basilicata – 15 – +4;

– Molise – 7 – +1.

*La Campania ha comunicato che, per mero errore, ieri erano stati inseriti 45 pazienti in più.

Leggi anche —> Pandemia, il virologo Crisanti: “La strategia per evitare la terza ondata dell’epidemia”


Oltre ai ricoveri in rianimazione sale ancora il dato sui decessi dall’inizio dell’emergenza. Stando al bollettino odierno, nelle sole ultime 24 ore si sono registrate 352 vittime che hanno portato il bilancio complessivo a 39.764.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.