Legge contro omotransofobia e misoginia: la camera ha approvato

Legge contro omotransofobia e misoginia: la camera ha approvato. Un grande passo avanti contro le discriminazioni, l’odio e le violenze 

Un grande passo avanti per un mondo migliore: la Camera dei deputati ha approvato il disegno di legge contro le discriminazioni e violenze per orientamento sessuale, genere, identità di genere e abilismo, che riguarda la discriminazione nei confronti delle persone che hanno delle disabilità. Stiamo parlando del “ddl Zan”, dal nome del deputato del Partito Democratico Alessandro Zan che, per la stesura, aveva preso spunto da cinque precedenti proposte. 265 deputati hanno votato a favore, 193 contro e uno si è astenuto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Oggi è il National Coming Out Day: perché si festeggia L’11 ottobre

La Camera ha approvato la legge contro l’omotransfobia e misoginia

Il disegno di legge passerà ora all’esame del Senato dove i numeri della maggioranza sono un po’ più esigui. L’obiettivo è quello di mantenere il ddl inalterato per evitare, in caso di modifica del testo, un ritorno alla Camera. Se dovesse essere approvato in via definitiva, l’articolo principale della legge estenderà le protezioni attualmente in vigore per i crimini d’odio ai reati per omotransfobia, misoginia e abilismo. Il disegno di legge risponde ad una situazione concreta. Ancora oggi l’Italia è uno dei pochi paesi in Europa a non avere una norma specifica che protegga adeguatamente le persone della comunità LGBT+.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Rivela di essere gay a 90 anni e parla del suo amore: “Vorrei non averlo mai lasciato”

Secondo l’European LGBTI Survey 2020, in Italia più di una persona su due non fa mai o comunque quasi mai coming out e nove su dieci considerano che il loro paese non si impegni per nulla o quasi per nulla in una lotta efficace e pure effettiva contro l’intolleranza e il pregiudizio. Questo potrebbe essere un grandissimo passo avanti per il nostro Paese, finalmente potrebbe arrivare quel cambiamento che bramiamo da tanto tempo.

 

Antonella Panza

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter