Maschera per punti neri fai da te: ricette facili ed efficaci!

I punti neri sono delle impurità cutanee che si formano in seguito alla dilatazione dei pori della pelle. Ciò avviene a causa di una produzione di sebo eccessiva. E’ l’accumulo di sebo, infatti, che provoca l’apertura dei pori. Il sebo, poi, quando viene a contatto con l’aria, assume una colorazione scura. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio come realizzare una maschera per punti neri fai da te.

maschera punti neri fai da te
Maschera punti neri fai da te (bridgesward-Pixabay)

I punti neri si formano soprattutto nella zona T, ovvero quella di naso, fronte e mento. La comparsa dei punti neri può essere anche influenzata da agenti esterni come sbalzi ormonali, stress, clima, cattiva pulizia del viso, cattiva alimentazione o pulizia del viso troppo frequente.

I trattamenti di beauty routine riescono a detossinare, sgrassare e purificare la pelle, quando questa è già “ricca” di sebo.

Preparare una maschera per punti neri fai da te con uovo e farina

maschera punti neri fai da te
Come creare una maschera per rimuovere le impurità (chezbeate-Pixabay)

Per preparare una maschera per punti neri fai da te, bisogna innanzitutto procurarsi un uovo, in particolare un albume da abbinare alla farina.

Dovrete, quindi, mescolare questi due ingredienti per ottenere un composto che sia solido e amalgamato bene. Una volta pronta, dovrete stendere sul viso per circa 10 minuti, per poi risciacquare con acqua tiepida.

Anche l’argilla rappresenta un ottimo rimedio per le pelli che sono particolarmente grasse. Questo perché ha un’azione astringente e detox. Non è adatta a chi ha la pelle secca.

Per preparare una maschera all’argilla fai da te, dovrai procurarti 4 cucchiaini di argilla, 2 gocce di olio essenziale di salvia, 2 cucchiai di acqua e 2 gocce di tea tree oil.

LEGGI ANCHE –>Bombe da bagno fai da te: come crearle con ingredienti a basso costo!

A questo punto, dovete mescolare l’argilla con l’acqua, aggiungendo qualche goccia di olio essenziale alla salvia e quelle di tea tree oil. Una volta pronto, dovrete mettere il composto sul viso, facendo attenzione soprattutto a lavorare sulla zona T. Lasciare in posa la maschera per circa 10-15 minuti e rimuovere quando cominciate a sentire la pelle che tira. Subito dopo, risciacquate con acqua tiepida.

Altre ricette per fare una maschera viso fai da te

maschera punti neri fai da te
Cosa usare per realizzare una maschera viso (kerdkanno – Pixabay)

Ancora, potete realizzare una maschera viso al bicarbonato e limone. In particolare, servono 2 cucchiai di succo di limone e 2 cucchiai di bicarbonato. Mescolate tutto e mettete il composto sul volto facendo dei movimenti circolari delicati. Lasciate in posa per 5-10 minuti. Risciacquare delicatamente.

Anche la maschera viso fai da te al carbone è da prendere in seria considerazione. Il carbone è una risorsa molto preziosa e molto utile per contrastare l’azione del sebo in eccesso. Per realizzare una maschera con il carbone vegetale, servono 3 cucchiaini di carbone vegetale, 2 gocce di olio essenziale e 2 cucchiaini di acqua disinstallata.

Mettere tre cucchiaini di carbone vegetale dentro una ciotola, per poi aggiungere anche 2 cucchiaini di acqua distillata. Mescolate tutto e amalgamate il tutto, aggiungendo anche un cucchiaino di miele e mescolate.

Potete completare il lavoro con due gocce di olio essenziale. Optate per quello alla camomilla, che ha proprietà lenitive, per quello alla lavanda, per un’azione calmante, o per quella al rosmarino, che ha una funzione detox.

Una volta spalmata, la maschera deve stare in posa per 10 minuti, per poi essere sciacquata con acqua tiepida, tamponando con delicatezza.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter