Pandemia, la situazione nelle terapie intensive: i dati regione per regione

Aggiornati i dati che inquadrano lo stato dell’epidemia da Covid-19 diffusasi in Italia: la situazione nelle terapie intensive degli ospedali.

Coronavirus
(Getty Images)

Ancora numeri in aumento quelli relativi a quella che è stata definita come la seconda ondata dell’epidemia da Covid-19 in Italia. Oltre ai casi di contagio e le persone attualmente positive sale anche l’indicatore dei pazienti ricoverati nelle terapie intensive dei nosocomi del nostro Paese. Secondo il nuovo aggiornamento odierno, i ricoveri in rianimazione sono saliti ad oltre 2.500, numero che rappresenta circa un quarto dei posti totali, tra quelli già presenti e quelli attivabili, complessivamente circa 10.300.

Leggi anche —> Bollettino del 6 novembre: i numeri dell’epidemia

Covid-19, i numeri delle terapie intensive: superata la soglia dei 2.500 ricoveri nel nostro Paese

Coronavirus
(Getty Images)

Intorno alle 17, il Ministero della Salute, ha pubblicato sul proprio sito il nuovo aggiornamento sull’epidemia da Covid-19. Dai dati odierni si evince un nuovo incremento legato ai pazienti, le cui condizioni hanno necessitato il ricovero nei reparti di terapia intensiva. Ad oggi questo numero è salito a 2.515 con un incremento nelle ultime 24 ore di 124 unità. Quello dei reparti di rianimazione è tra i dati che maggiormente preoccupano gli esperti considerando che alcune regioni hanno superato la soglia definita critica del 30% dei posti totali disponibili.

Prendendo in considerazione i dati relativi alle singole regioni, la Lombardia fa registrare un nuovo significativo aumento che ha portato il totale a 570 ricoveri. Oltre i 200 ricoveri, invece, PiemonteLazio e Toscana. Sotto, invece, la soglia dei 20 ricoveri la Calabria, la Basilicata, il Molise, la Valle d’Aosta e la Provincia di Trento, anche se il numero va sempre rapportato alla capienza totale dei reparti.

Di seguito, la mappa dei ricoveri regione per regione, secondo la tabella sanitaria pubblicata sul sito del Ministero della Salute, aggiornata ad oggi, venerdì 6 novembre.

REGIONE – RICOVERI IN TERAPIA INTENSIVA – VARIAZIONE NELLE ULTIME 24 ORE

– Lombardia – 570 – +48; 

– Piemonte – 268 – +19;

– Emilia Romagna – 177– /; 

– Veneto – 169– +5;  

– Campania – 180 – +6;

– Lazio – 234 – +12;

– Toscana – 209 – +7;

– Liguria – 78 – +2;

– Sicilia – 159 – +2; 

– Puglia – 122– /;

– Marche – 60 – +4;

– Friuli Venezia Giulia – 44– /; 

– Abruzzo – 42 – +6; 

– Trento –17 – +2;  

– Sardegna – 46 – /; 

– Umbria – 53 – +3;

– Bolzano – 35 – +2;  

– Calabria – 15 – +4;

– Valle d’Aosta – 13 – +1;

– Basilicata – 16 – /;

– Molise – 8– +1.

Leggi anche —> Speranza: intervento sulla scelta delle Regioni nelle zone di rischio

Incremento significativo registrato anche per quanto riguarda i decessi totali in Italia saliti a 40.638, di cui 446 solo nelle ultime 24 ore.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.