Covid Calabria, commissario Cotticelli: “Non sapevo di dover fare il piano per l’emergenza sanitaria”

Saverio Cotticelli, commissario alla Sanità della Regione Calabria, ha ammesso ieri in televisione di non sapere che doveva prepare a giugno un piano per l’emergenza sanitaria da Covid

conte-conferenza-stampa
Conte in conferenza stampa – Screenshot da video 

Ieri durante la trasmissione di Rai Tre Titolo V il commissario alla Sanità della Regione Calabria ha dichiarato di non aver predisposto un piano per l’autunno per combattere l’emergenza da coronavirus. Come si legge sulla pagina Facebook di Peppe Provenzano, ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Saverio Cotticelli sarà subito mandato via dal Governo. “L’attuale Commissario alla Sanità in Calabria non può restare al suo posto un minuto in più – scrive Provenzano -. Il Governo darà corso alla nuova nomina, sulla base del nuovo commissariamento deciso in CdM. Il governo Conte quindi ha stabilito di dare il via a alla nomina del nuovo commissario di una delle Regioni rosse.

LEGGI ANCHE -> Dati Covid falsi dalla Regioni, Conte spiega tutto

Peppe Provenzano: “I cittadini della Calabria non possono pagare queste inadempienze”

Giuseppe Provenzano
Giuseppe Provenzano (foto al web)

La Calabria è una delle regioni inserite nella fascia rossa, quella a più alto rischio di contagio, ma come detto su Facebook da Peppe Provenzano, questa decisione non è nata per scelte politiche ma per l’indice di contagiosità molto alto, – il famoso indice Rt -. “Una sola cosa è certa. Tutto questo non può essere pagato dai cittadini calabresi”, continua il ministro per il Sud e la Coesione territoriale, che ha poi ha scritto che con il Decreto Ristori emanato la notte scorsa si dà il via libera agli aiuti per le categorie di lavoratori più colpiti dall’emergenza sanitaria. Si potrà infatti usufruire infatti di indennità raddoppiate e del rinvio delle tasse di novembre.

LEGGI ANCHE -> Decreto Ristori, indennità anche per altri lavoratori: i dettagli   

Covid, Stato d'emergenza
Giuseppe Conte (web)

“Soprattutto, sul fronte sanitario vanno recuperati con tutta l’urgenza del caso i ritardi (storici e attuali) per tutelare i diritti dei calabresi. Basta polemiche. E ciascuno faccia fino in fondo la sua parte. È in gioco la vita e la dignità dei cittadini”, con queste parole il ministro Provenzano ha concluso il suo post sulla sua pagina ufficiale Facebook.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter