Covid Napoli, de Magistris: “Ospedali al collasso: cerchiamo di evitare zona rossa” – VIDEO

Il primo cittadino di Napoli, Luigi De Magistris, si è espresso oggi in un video su Facebook a proposito della situazione in città

foto dal web

“Ospedali al collasso, i pronto soccorso sono presi d’assalto e le persone hanno difficoltà a ricevere le cure a domicilio”, con queste parole il sindaco Luigi de Magistris ha detto la sua sulla situazione grave che si respira in città, invitando gli abitanti di Napoli a un maggiore senso di responsabilità, rispettando tutte le norme che ha consigliato il Governo di usare in tutto il territorio italiano. Le mascherine, il distanziamento sociale, il lavarsi bene le mani, con acqua e sapone o con gel disinfettanti, devono essere dei principi basilari per tutti.

LEGGI ANCHE -> Dati Covid falsi dalla Regioni, Conte spiega tutto

De Magistris: “I sindaci non possono chiudere le città”

Lungomare di Napoli
Lungomare di Napoli (foto dal web)

In queste ultime settimane si sono viste scene di strade affollate soprattutto sul lungomare di Napoli. Nonostante ciò il primo cittadino ha detto di non voler chiudere determinate aree della città visto che “nelle grandi metropoli se si chiude un luogo le persone si riverseranno in altri punti e sembrerà di giocare a nascondino”. Occorre quindi per Luigi De Magistris un maggiore senso di responsabilità e che ognuno faccia la sua parte per scongiurare scenari da zona rossa con le varie difficoltà che la chiusura totale comporterebbe. Il sindaco ha chiesto una presenza maggiore delle forze di polizia in città e “se, come dice il Governo, le forze di polizia e le Asl dovessero segnalarmi alcune aree specifiche, e non tutta la città perché’ i sindaci non possono istituire un lockdown cittadino, in quel caso andremo a intervenire su singoli luoghi”, ha continuato il primo cittadino.

LEGGI ANCHE -> Covid Calabria, commissario Cotticelli: Non sapevo di dover fare il piano per l’emergenza sanitaria

Intanto, come si è visto oggi al Tg Regionale della Campania, l’Ospedale di Malattie infettive Cotugno è pieno e i medici hanno dovuto prestare i primi soccorsi ai malati di Covid all’interno delle proprie automobili.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.