Malati in auto e ambulanze affollate: sul lungomare come se nulla fosse

Il covid non si ferma ma neanche la voglia di andare in giro. A Napoli lungomare pieno di gente mentre ambulanze e malati in auto assediano gli ospedali

napoli
Napoli (getty images)

Neanche il Covid può fermare la voglia di uscire e godersi una bella giornata di sole. Sebbene l’emergenza sia tornata a farsi sentire e la maggior parte degli ospedali sono quasi al collasso tra malati e tamponi, la gente non rinuncia ad una passeggiata o ad un caffè al bar, a volte però non si rispettano le regole. E’ quello che è successo a Napoli dove molte famiglie, ciclisti, ragazzi sono sono scesi lungomare ed hanno trascorso qualche ora all’aria aperta. Alcuni hanno anche scelto la spiaggetta situata davanti alla Rotonda Diaz per godere del clima dolce e nella zona il traffico è apparso molto sostenuto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Calabria, Commissario Sanità nella bufera: “Mascherine? Non servono a un c…”

Napoli è zona gialla

napoli malati
Napoli (getty images)

Secondo il decreto, Napoli è una zona gialla quindi un’area con un rischio di contagio moderato, in cui si può circolare ma sempre con premura. Però in questo weekend di sole i cittadini non si sono fatti molti problemi e sono usciti con la mascherina. Appena vista la calca, De Magistris ha invitato tutti a rimanere nelle proprie abitazione scrivendo sui social: “Attenzione, il momento è di alta tensione. Non mi stancherò di ripetere il mio pensiero fondato su valutazioni oggettive e non su impostazioni dogmatiche. Le situazioni complesse e purtroppo drammatiche necessitano di soluzioni complesse. Per questo vorrei chiarire la mia posizione e invitare le persone a rimanere lucide e centrate”. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Covid Napoli, de Magistris: “Ospedali al collasso: cerchiamo di evitare zona rossa” – VIDEO

Intanto però gli ospedali in quasi tutta Italia, ed anche a Napoli, cominciano a traboccare e il personale sanitario non ce la fa più e chiede aiuto. Stiamo davvero tornando al punto di partenza? Per sperare in miglioramenti si dovrà attendere ancora alcune settimane.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter