Diario alimentare: la soluzione per dimagrire in salute

Vuoi perdere peso ma hai delle difficoltà? Scrivere un diario alimentare può aiutarti a dimagrire in modo sano e graduale. Scopriamo come

diario
scrivere un diario (picjumbo_com/pixabay)

Scrivere è da sempre una pratica terapeutica, quindi perché non utilizzarla anche per perdere peso? Mettere nero su bianco i nostri pensieri e le nostre preoccupazioni ha lo stesso effetto di una confidenza con una persona vicina, facendoci sentire più al sicuro. Il diario alimentare è un modo per raccontare giorno dopo giorno, la tua dieta, aiutandoti a raggiungere l’obiettivo in modo efficace e consapevole. Scrivere ci rende infatti da subito più consapevoli di quello che mangiamo, delle nostre abitudini (soprattutto quelle cattive) e dei troppi sgarri. In questo modo saremo più costanti e nulla sfuggirà al nostro diario! Avremo finalmente l’occasione di ricordare sempre anche tutti gli spuntini che ci salvano e “spezzano” la nostra fame, senza farci arrivare al pasto principale eccessivamente affamati. Basterà un semplice quaderno in cui ogni giorno appunterete il menù che avete scelto di consumare. Vediamo nel dettaglio come strutturare il diario alimentare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>L’acqua: elemento essenziale che aiuta a dimagrire

Le regole per un buon diario alimentare

ragazza mangiare
ragazza mangia sola (candid_shots/pixabay)

Il diario alimentare ci fa acquisire una maggiore consapevolezza di tutto quello che mangiamo ogni giorno. Accade infatti che molto spesso, chi soffre di problemi di peso, tende ad autoingannarsi, in maniera involontaria e con varie scuse, per dimenticare quello che ha mangiato. Si tratta di un meccanismo di autodifesa che nasce perché, proprio chi ha difficoltà nel gestire la propria alimentazione, avverte il giudizio altrui, ma sopratutto il suo, in maniera amplificata. Quindi, per far sì che il diario alimentare funzioni e sia efficace devono essere seguite alcune regole, per avere davvero chiaro il proprio stile di vita. 

Scrivi subito: ad ogni pasto, che sia uno dei principali o un semplice spuntino, racconta nell’immediato al tuo diario cosa hai mangiato. Non rimandare ad un secondo momento, perché poi o non lo annoterai più o nel momento di scriverlo, visto il meccanismo di autodifesa, dimenticherai sicuramente qualcosa. Porta sempre con te il tuo diario. 

Sii onesta: il diario è davvero un tuo confidente ed amico. Serve per il tuo bene, quindi non raccontargli bugie, scrivi tutto senza timore. L’onestà è il passo più importante per disinnescare i meccanismi psicologici che intrappolano chi sta combattendo contro il proprio peso. Un diario alimentare falso non avrà nessuna utilità perciò, sentiti a tuo agio e sii sincero. 

Annota la sazietà: un elemento importantissimo. Ad ogni pasto, annota, seguendo una scala che va da 1 a 10 la tua sazietà. In questo modo imparerai a gestire e controllare la tua fame e il raggiungimento del senso di sazietà. Vedrai, sarà indispensabile. 

Bevande: avere una buona idratazione è importante nella perdita di peso. Segna quanta acqua bevi ogni giorno e se consumi delle bevande diverse, che siano zuccherine o un semplice caffè, scrivile. Anche questo è importante per imparare a gestire la tua alimentazione. 

Dove, quando e con chi: anche queste informazioni sono utili per capire i vostri punti deboli. Così da capire meglio quali sono i contesti in cui sgarrate di più o dove e con chi seguite un’alimentazione più o meno corretta. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>La dieta che elimina l’infiammazione e fa dimagrire

Dimagrire in modo sano ed equilibrato

Il diario alimentare diventerà un tuo amico fidato ed un appuntamento irrinunciabile se avrai rispetto delle tue abitudini. Tra le cose da annotare non deve mancare poi l’attività fisica. Avere una visione chiara e completa dei tuoi allenamenti e della loro durata può aiutarti a capire dove aumentare o dove modificare degli aspetti. E’ infatti fondamentale avere un progetto complessivo per far sì che il dimagrimento avvenga in modo sano e graduale. Racconta per questo anche le tue emozioni, scrivi nella maniera più spontanea tutte le tue emozioni legate ai pasti. Sarà un esercizio importante che ti porterà ad individuare quanto ed in che modo l’ emotività incide sulla tua alimentazione. Frustrazione, rabbia, dolore, ansia, sono tutti sentimenti che potrai gestire senza dover ricorrere al cibo. Ricordati infine che anche l’occhio vuole la sua parte, cerca per questo un diario colorato, pieno e da poter decorare. Sarà più stimolante raccontare il tuo percorso di vita. 

cibo
pranzo in compagnia (stokpic/pixabay)

Il diario alimentare è un modo sano ed efficace per poter prendere consapevolezza della tua alimentazione. Quando ti sentirai pronto/a segui queste piccole indicazioni e vedrai notevoli miglioramenti nel tuo peso e nel tuo benessere mentale.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter