Dolore lancinante ad un orecchio, la scoperta è assurda

Reece Ciani, un giovane inglese di 25 anni ha dovuto chiamare ben sei volte i soccorsi per capire da cosa dipendeva il suo dolore lancinante ad un orecchio

Dolore lancinante ad un orecchio
Reece Ciani (foto dal web)

Dolore lancinante ad un orecchio e la scoperta, dopo diversi giorni, è assurda. È quello che è successo a Reece Ciani, un giovane di 25 anni che per capire cosa gli stesse succedendo ha dovuto chiedere l’intervento dei medici per diverse volte.

Il 25enne di Portsmouth ha dovuto chiamare un’ambulanza per ben sei volte prima che qualcuno gli desse la giusta diagnosi. Digitando il 999, il numero di emergenza britannico, Reece Ciani è sempre stato visitato dai paramedici che però non hanno ben capito da cosa dipendesse quel dolore.

Sempre diagnosi sbagliate per il giovane. Emicrania, infezione, queste le risposte principali che gli hanno dato i dottori alla sua richiesta di aiuto somministrando uno spray nasale per alleviare il dolore.

C’è voluto un sacco di tempo per capire che quel dolore lancinante ad un orecchio era il sintomo di una meningite.

LEGGI ANCHE –> Chignolo Po, tragedia in bicicletta: muore ex infermiere

Dolore lancinante ad un orecchio, le parole di Reece

Ospedale (foto dal web)
Ospedale (foto dal web)

“Mi sono sentito ignorato, i dottori mi hanno deluso – ha rivelato il giovane al Mirror UK – avrebbero dovuto accorgersene prima, forse è per via del Covid19 ma non mi hanno aiutato fino all’ultima chiamata che ho fatto”.

Reece Ciani sentiva sempre più questo dolore fortissimo ed i medici hanno ipotizzato anche un danneggiamento del timpano. Gli hanno prescritto un antibiotico ma senza alcun effetto. Reece era stremato, stufo di tornare ogni volta in ospedale con un nulla di fatto mentre il suo dolore aumentava.

Solo alla sesta volta, Reece è stato ricoverato ed i medici lo hanno indotto al coma. Hanno capito finalmente che si trattava di una meningite potenzialmente fatale. I medici hanno fatto di tutto per salvarlo e ce l’hanno fatta ma il giovane si dice comunque deluso delle lungaggini.

LEGGI ANCHE –> Va a caccia e non torna a casa: 55enne trovato morto nei campi

neonata coma
Ambulanza Scozia (Getty Images)

Non è la prima volta che accade un episodio del genere. Gli studi rivelano, infatti, che le diagnosi per le meningiti non sono affatto semplici e il più delle volte vi si arriva con grande ritardo che può essere fatale.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.