Ministero, buone notizie per i neopatentati e il foglio rosa

Fogli rosa, Cancelleri: pronto emendamento proroga a fine emergenza. Emendamento certificati al Senato della Repubblica

marcia indietro
auto (Pixabay)

Arriva la novità per i neopatentati, o per essere più precisi, per coloro che sono in procinto di acquisire la patente di guida. La pandemia ha rallentato inevitabilmente anche la vicenda che riguarda le patenti di guida. Chiusure, poi aperture, paure e restrizioni che hanno rallentato anche il processo di acquisizione della patente per tanti futuri uomini e future donne alla guida. Ora arriva la novità. Il viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Giancarlo Cancelleri annuncia un emendamento al voto in Senato per prorogare i termini di scadenza dei fogli rosa sino alla fine dell’emergenza sanitaria: “Martedì – ha dichiarato Cancelleri, che ha la delega alla Motorizzazione civile – va in discussione un emendamento al Senato con l’avallo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e della Commissione bilancio. È stato fortemente voluto dal Ministero e dalla maggioranza –  ricorda Cancelleri – .  Riguarda la proroga di tutti i certificati fino alla data di fine emergenza Covid, e riguarda quindi anche i fogli rosa”.

Leggi anche > Pandemia, i dati delle terapie intensive

Il ministero prolunga i termini dei fogli rosa

Tutti i cambiamenti dal 1° luglio: dall'obbligo del Pos agli incentivi auto
Automobile (foto Pixabay)

Da notare che in Calabria, a causa della zona rossa, è sorta qualche problematica inerente agli esami di guida. Così, il viceministro ha avuto un colloquio Cancelleri  in videoconferenza con il Presidente Antonio Datri e il Segretario nazionale Autoscuole Emilio Patella, il Vicesegretario nazionale Andrea Onori, nonchè vari Associati  collegati, e il Direttore della DGT Sud Pasquale D’Anzi. Dalla Calabria si è chiesto di indicare delle procedure certe per tutte le autoscuole delle zone rosse. Un modo per evitare le difficoltà che si sono avute nella prima ondata. In quel caso, infatti, è stato demandato alle competenze delle regioni ma non tutte hanno seguito, come spesso accaduto durante questa pandemia, la stessa condotta.

Leggi anche > Pandemia, bollettino del 9 novembre

Automobili covid-19 (Getty Images).
Automobili (Getty Images)

In tal modo il ministero ha, così, voluto dare un indirizzo unitario intanto sulla vicenda certificati. Prossimamente sarà regolamentato il settore per quanto riguarda l’emergenza a livello unitario.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.