Napoli, l’idea: alla Sanità parte il “tampone sospeso”

Napoli, ecco il ‘tampone sospeso’ per chi non ha i soldi per le analisi. L’idea della Fondazione San Gennaro e associazione Sanità diritti in salute

Tamponi
Tamponi (Getty Images)

La seconda ondata della pandemia sta investendo ormai anche l’Italia. Stavolta è toccata per ultima rispetto alla prima ondata tra i paesi del Vecchio Continente. La curva continua a salire e anche il Sud, rispetto alla prima ondata di marzo, si trova sotto scacco. Si effettuano molti più tamponi anche perchè i casi aumentano e con esso anche le richieste. Il sistema sanitario non riesce a soddisfare tutte le richieste e le necessità ed occorre fare leva sulle proprie tasche per assicurarsi il prezioso test. Non tutti, però, possono permettersi l’analisi sanitaria anche perchè le condizioni economiche di tante persone sono peggiorate con gli effetti della pandemia. Situazione che è andata a svilupparsi in un luogo dove esistono ataviche difficoltà a trovare lavoro.

Leggi anche > Vaccino, Regno Unito prenota 10 milioni di dosi

Napoli, nasce il “tampone sospeso”

tamponi
Tamponi (Getty images)

Tuttavia, Napoli è nota per le sue contraddizioni e la sua eterogeneità. Colto un problema, non manca certamente l’iniziativa di qualcuno che prova a risolverlo. Sull’onda, così, dello storico “caffè sospeso”, in città si sono inventati il “tampone sospeso”. La tradizione, infatti, vuole che chi ha la possibilità, può lasciare pagato un caffè al bar a chiunque ne voglia usufruire e si trova in condizioni economiche difficili anche per pagarsi un caffè. Si tratta del “caffè sospeso”. In tempo di pandemia e di difficoltà, non poteva mancare a Napoli qualche invenzione utile alla comunità. Dopo il paniere solidale immortalato a via Santa Chiara da numerose testate nazionali e internazionali, l’idea ora è quella del “tampone sospeso”. L’iniziativa è stata voluta dalla Fondazione San Gennaro e dall’Associazione Sanità Diritti in Salute, proprio nello storico quartiere napoletano.

Leggi anche > Pandemia, medici e infermieri in coro

napoli malati
Napoli, paniere sospeso (getty images)

Il “tampone sospeso” permetterà, a chiunque voglia, di pagare un tampone a prezzi popolari, inferiore al costo ordinario, a coloro che non hanno la possibilità di pagarselo. L’iniziativa sarà attuata nella chiesa di San Severo al Rione Sanità. 

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter