Allerta alimentare, prodotto da forno ritirato per ocratossina A oltre i limiti

Nuovo richiamo sul sito del Ministero della Salute: sono stati ritirati ancora per ocratossina A oltre i limiti diversi lotti di un prodotto da forno pugliese

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#richiamoprodotto #allertaalimentare #haccp #HACCPSystemGroup #gruppoparise #biologi #tecnologiealimentari #médicinaveterinária #farmacisti #esamedistatobiologo #esamedistatofarmacia #esamebiologia #sicurezzaalimentare #iso #brc #ifs #iso#biologo #gruppoparise #biologi #tecnologiealimentari #médicinaveterinária #farmacisti #esamedistatobiologo #esamedistatofarmacia #esamebiologia #sicurezzaalimentare#iso

Un post condiviso da @ haccpsystemgroup in data:

Solo dopo pochi giorni scatta una nuova allerta del Ministero della Salute per diversi lotti di Taralli al gusto pizza per ocratossina A superiore al limite previsto dal Reg. 1881/2006 e s.m.i.

LEGGI ANCHE -> Allerta alimentare: ritirati diversi prodotti da forno per rischio chimico

Il marchio coinvolto stavolta è Pugialimentari e l’anomalia è stata segnalata direttamente dal fornitore. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 250 grammi, con lotti di produzione dal 6 giugno 2019 al 12 febbraio 2020. La scadenza riportata è compresa tra il 6 settembre 2020 ed il 12 febbraio 2021.

L’azienda coinvolta è la Puglialimentari, mentre la ragione social dell’OSA è CDM Food Srl – C.da Ponte del Cane, n.c. con sede dello stabilimento a Polignano a Mare.

Il motivo del richiamo è la presenza di ocratossina A oltre i limiti stabiliti per legge. L’ocratossina A è una micotossina prodotta da numerose specie fungine appartenenti ai generi Penicillinum e Aspergillus, molto diffusi in natura e si trova principalmente nei cereali, nella frutta a guscio, nei legumi, nel caffè, nelle spezie e nella frutta secca. La dose di OTA settimanale che è considerata tollerabile, quindi non nociva, è pari a 120 ng/kg pc.

Ritirato dal mercato anche lotto di Paprika dolce dell’azienda Droghe Palma

Due giorni fa è stato ritirato dal mercato anche un altro prodotto con OTA superiori ai limiti di legge. Il marchio coinvolto stavolta è Droghe Palma e l’anomalia, anche per questo prodotto, è stata segnalata direttamente dal fornitore. Il prodotto – Paprika dolce – interessato è venduto in bustine da 30 grammi con il numero di lotto J20053. La scadenza riportata è al 28 settembre 2024.

LEGGI ANCHE -> Allerta Alimentare. Ritirato prodotto dalla vendita per rischio salmonella

L’ocratossina A se assunta in dosi eccessive può danneggiare il fegato, il sistema nervoso, il sistema immunitario, e può attraversare la placenta nelle donne in gravidanza e produrre malformazioni fetali.

Ocratossina A oltre i limiti in lotto Taralli gusto pizza (Foto di PIRO4D da Pixabay)
Ocratossina A oltre i limiti in lotto Taralli gusto pizza (Foto di PIRO4D da Pixabay)

Il Ministero raccomanda di non consumare la paprika con il numero di lotto segnalato e restituirla al punto vendita d’acquisto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter