Joe Biden. Prime indiscrezioni sui nomi dei ministri del futuro governo

Joe Biden. Chi saranno i ministri della futura amministrazione presidenziale. Ecco i primi nomi più accreditati a ricoprire ruoli chiave

Joe Biden
 Joe Biden (Getty Images)

Joe Biden s’insedierà come presidente degli Stati Uniti il 20 gennaio 2021 e presterà giuramento insieme alla vicepresidente eletta Kamala Harris. L’esponente democratico, vincitore delle ultime elezioni contro Donald Trump, ha annunciato di voler rendere noti i nomi dei ministri della sua amministrazione nelle prossime settimane, prima della Festa del Ringraziamento.

Sarà una sfida per Biden scegliere le persone giuste. Dovrà dare ascolto all’ala progressista del suo partito. Inoltre, ha bisogno di ottenere l’appoggio del Senato, il quale potrebbe essere ancora a maggioranza repubblicana. Per questo motivo, non è fuori discussione che il presidente eletto scelga tra le sue fila anche rappresentanti dello schieramento opposto.

Si sta dunque stilando proprio in queste ore una lista dei candidati più probabili. Scopriamo chi sono.

Leggi anche -> Francia, muore dall’assalto di calabroni

Joe Biden. I nomi dei probabili futuri ministri

Joe Biden and Kamala Harris
Joe Biden and Kamala Harris (Getty Images)

DIPARTIMENTO DI STATO

WILLIAM J. BURNS: Presidente del Carnegie Endowment for International Peace, è stato ambasciatore in Russia e in Giordania.

CHRIS COONS: membro della Commissione affari esteri del Senato,uno dei collaboratori più fidati di Joe Biden.

DIPARTIMENTO DEL TESORO

SUSAN RICE: Ex consigliera per la sicurezza nazionale durante l’amministrazione di Barack Obama. Era stat considerata da Biden per la vicepresidenza prima di Kamala Harris. La Rice è anche ex sottosegretaria di Stato e ambasciatrice all’Onu.

RAPHAEL BOSTIC: primo afroamericano e primo omosessuale a guidare una banca regionale della Federal Reserve. Considerato per la guida del Dipartimento del Tesoro, fino ad oggi nessun afroamericano ha ricoperto questo ruolo.

LAEL BRAINARD: membro del Consiglio dei governatori della Federal Reserve. Ex sottosegretaria al dipartimento del Tesoro.

ELIZABETH WARREN: Senatrice del Massachusetts, ex consigliera di Obama, ha appoggiato riforme a favore dei consumatori e nuove disposizioni per le banche. Anche lei  è stata presa in considerazione da Biden per la vicepresidenza. Molto progressista, in un Senato controllato dai repubblicani, potrebbe trovare grandi difficoltà.

ANET L. YELLEN: presidente della Federal Reserve dal 2014 al 2018, presidente del Consiglio dei Consulenti Economici della Casa Bianca sotto la presidenza  Clinton.

LEGGI ANCHE -> Vaccino, il Regno Unito prenota le dosi

jill and joe biden
(Getty Images)

DIPARTIMENTO DEGLI AFFARI DEI VETERANI

PETE BUTTIGIEG: Ex sindaco di South Bend (Indiana), ex ufficiale della marina che ha prestato servizio in Afghanistan. Il suo nome è in corsa anche per il ruolo di ambasciatore presso le Nazioni Unite.

ROBERT A. McDONALD: ex segretario agli Affari dei Veterani sotto Obama, McDonald potrebbe tornare a ricoprire quel ruolo.

CIA TOM DONILON: Donilon vecchia conoscenza di Biden dal 1987, quando lavorò alla sua prima campagna presidenziale. Ex consigliere per la sicurezza nazionale durante il governo Obama.

AVRIL HAINES: ex vice direttrice della Cia ed ex vice consigliera per la sicurezza nazionale. Potrebbe essere la futura direttrice dell’intelligence nazionale.

MIKE MORELL: ex vice direttore della Cia, due volte direttore ad interim.

elezioni
Joe Biden (Getty Images)

DIPARTIMENTO DELLA DIFESA

TAMMY DUCKWORTH: Considerata al Dipartimento della difesa, ex tenente colonnello dell’esercito che ha perso entrambe le gambe in Iraq nel 2004. Senatrice dell’Illinois. Anche lei presa in considerazione per la vicepresidenza. Sarebba la prima donna a guidare la Difesa.

MICHÈLE A. FLOURNOY: Considerata la principale candidata per guidare il Pentagono. Sarebbe la prima donna.

JEH JOHNSON: Sarebbe il primo segretario alla difesa nero. Il suo interesse al consiglio di amministrazione della Lockheed Martin potrebbe essere un punto debole per i progressisti.

LEGGI ANCHE -> Covid, medici e infermieri chiedono aiuto

CONSIGLIERE PER LA SICUREZZA NAZIONALE

ANTONY BLINKEN: assistente di Biden alla commissione per le relazioni estere del Senato, principale consigliere per gli affari esteri. Ex vice segretario di stato e vice consigliere per la sicurezza nazionale.

Stati Uniti elezioni Biden verso la vittoria
Biden (foto dal web)

DIRETTORE DELLA NATIONAL INTELLIGENCE

SUSAN M. GORDON: Ex vicedirettrice dell’intelligence nazionale sotto Trump. Si è dimessa nel 2019 poiché il tycoon non l’ha promossa a direttore dell’intelligence nazionale. Potrebbe essere anche futura direttrice della Cia.

LISA MONACO: Ex consigliera per la sicurezza nazionale di Obama. Ha lavorato al dipartimento di Giustizia ed è stata anche capo di gabinetto dell’ex direttore dell’Fbi. Collaborò con Joe Biden negli anni ’90 nel redigere la legge sulla violenza contro le donne.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter