Pandemia Covid, il sintomo della malattia da non sottovalutare

Andiamo ad analizzare un sintomo speciale della pandemia, molto spesso trascurato per prevenire il degenerarsi del Covid

pandemia covid sintomo
Reparto Covid (foto dal web)

Da un paio di mesi a questa parte la pandemia da Covid sta sconvolgendo i progetti di vita dei cittadini italiani e mondiali. Tuttavia la seconda ondata di contagi ha prodotto effetti terrificanti all’interno degli ospedali. La soglia di criticizzazione sanitaria è quasi allo stremo e per bocca del governo non si nasconde la possibilità di diramare un secondo lockdown.

Nell’ultima analisi del Ministero Della Salute ha pubblicato il nuovo aggiornamento sull’epidemia da Coronavirus in Italia. Stando ai dati di ieri, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza ad oggi sono 1.028.424, ossia 32.961 in più di ieri. Di questi sono 613.358 (+23.248) i soggetti attualmente positivi. Salgono ancora i pazienti ricoverati in terapia intensiva che ammontano a 3.081, ossia 110 in più di ieri. Le persone guarite sono 372.113 con un incremento di 9.090 unità in più rispetto a ieri. Si aggrava ancora il bilancio complessivo delle vittime in Italia ad oggi 42.953, di cui 623 registrate nelle ultime 24 ore.

Uno scenario piuttosto disperato che implica di metterci sull’attenti, per cercare quantomeno di intercettare gli effetti della pandemia ed evitare di sovraffollare gli ospedali a seguito di un ricovero d’urgenza

LEGGI ANCHE —–> Pandemia, la situazione in terapia intensiva: i dati aggiornati regione per regione 

Come riconoscere un sintomo del Covid

ondata di persone covid
ondata di persone covid (gettyimages)

L’attitudine subdola del covid non ci fa stare assolutamente tranquilli in ottica futura. L’ansia di contrarre gli effetti della pandemia è altissima. Ma a tal proposito gli esperti di medicina ci hanno segnalato la possibilità di rilevare alcuni sintomi, che possono quantomeno evitare la corsa contro il tempo in ospedale.

Tra il mal di testa, febbre, dolori muscolari e mancato senso del gusto si aggiunge alla lista un altro sintomo che potrebbe aiutarci a prevenire la pandemia. Si tratta di una manifestazione cutanea, rilevata ancor più se siamo in possesso di un saturimetro.

Magari dopo aver fatto un paio di minuti di cammino nella casa, per mettere un pò sotto sforzo i nostri polmoni, prima di sottoporsi al trattemento di verifica. Se il valore dell’apparecchio segna al di sotto dei “93” possiamo iniziare a preoccuparci.

LEGGI ANCHE —–> Il premier Conte su ipotesi nuovo lockdown: “Governo a lavoro per scongiurarlo”

Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

Si tratta di un abbassamento del livello di ossigenazione ai polmoni, ma come dicevamo è quasi sempre accompagnato dal colore “bluastro” delle nostre unghia. Se ci troviamo di fronte a questa condizione, chiamiamo immediatamente l’ambulanza: è Covid!

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.