Federfarma Napoli: i farmacisti hanno esaurito l’ossigeno

Il presidente di Federfarma Napoli, Riccardo Maria Iorio, annuncia la difficoltà delle farmacie di recuperare bombole di ossigeno.

federfarma napoli
(Getty Images)

Riccardo Maria Iorio, presidente di Federfarma Napoli, annuncia  la difficoltà per le farmacie di Napoli e provincia di evadere le numerose richieste di ossigeno da parte dei cittadini. Ad essere in difficoltà sono le stesse ditte che distribuiscono l’ossigeno, anche nel recupero delle bombole che spesso le farmacie hanno provveduto a ritirare direttamente dai cittadini.

Rispondere negativamente ad una richiesta di ossigeno da parte degli utenti -spiega Iorio- è “una mortificazione umana, prim’ancora che professionale”; si tratta di una situazione insostenibile che finisce per colpire anche quanti soffrono di patologie differenti dal Covid19.

Oltre 5000 bombole d’ossigeno gassoso sono state distribuite dalle 800 farmacie di Napoli e provincia; purtroppo anche il recupero di ossigeno liquido si sta rivelando difficoltoso e tardivo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> BOLLETTINO DEL 13 NOVEMBRE: I NUMERI DELL’EPIDEMIA IN ITALIA

Napoli: i farmacisti in difficoltà nella distribuzione di ossigeno

federfarma farmacie
(Getty Images)

La situazione a Napoli e provincia si sta rivelando particolarmente drammatica; i farmacisti non hanno a disposizione ossigeno e sono costretti a rispondere negativamente di fronte alla richiesta di una bombola da parte dei cittadini.

Ad annunciarlo Riccardo Maria Iorio, presidente di Federfarma Napoli, che sottolinea la difficoltà di reperire, oltre all’ossigeno gassoso, anche quello liquido in quanto la disponibilità dei contenitori è limitata. Purtroppo, per Iorio, si sta verificando quanto mesi fa si è verificato in Italia settentrionale; quando sembrava impossibile reperire ad esempio le mascherine.

federfarma farmacie
(Photo by Scott Barbour/Getty Images)

Una situazione drammatica che si è determinata, a parere del presidente, a causa del Governo che non ha saputo, evidentemente, mettere in atto misure preventive che avrebbero potuto evitare il ripetersi di certe situazioni. Nel frattempo, non mancano anche episodi di speculazione sulle bombole d’ossigeno e le ricariche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> BONACCINI: TAMPONE POSITIVO AL CORONAVIRUS

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter