Caso Samira, il marito presunto omicida perde la patria potestà sulla figlia

Ci sono novità per quanto riguarda il caso di Samira, la giovane donna di cui si sono perse le tracce un anno fa, precisamente lo scorso 21 ottobre 

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

Mohamed Barbri, il marito di Samira, la mamma 43 enne scomparsa un anno fa, ha perso la patria potestà sulla figlia. A darne notizia è stato l’avvocato della famiglia della vittima Nicodemo Gentile. Il Pm ha inviato richiesta di ricorso al Tribunale dei minori di Venezia che lo ha accolto. La bambina sarà affidata alla zia materna visto che suo padre ne ha perso provvisoriamente la responsabilità. L’uomo è ancora in carcere ed è stato accusato di aver ammazzato la moglie.

LEGGI ANCHE -> Ha rischiato di morire: la lotta di una bambina di 5 anni contro il Covid

Caso Samira: la denuncia di scomparsa risale a un anno fa

stalker Michelle Hunziker positivo Covid
Tribunale (foto dal web)

Il 21 ottobre 2019 è stato l’ultimo giorno in cui Samira è stata vista dai suoi vicini di casa nella città in cui viveva con marito e figlia: Stanghella, in provincia di Padova. La donna aveva accompagnato la bimba a scuola in biciletta ma non è più tornata. Lo stesso Mohamed Barbri all’epoca, disse alla polizia che la moglie era scomparsa nel nulla. Ma alla domanda degli inquirenti del perché non avesse denunciato immediatamente la scomparsa, l’uomo rispose di aver pensato che Samira fosse a casa di uno degli anziani presso cui svolgeva il lavoro di badante. Barbri, tutt’ora in carcere, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di omicidio. Dopo mesi di ricerche in cui gli investigatori e le forze dell’ordine hanno scandagliato l’intero territorio circostante nella zona del padovano, il marito della vittima ha consegnato alla polizia una collanina e una scarpa di sua moglie, dicendogli di averle trovate nei campi. Il tutto per una pura casualità.

LEGGI ANCHE -> Covid in Campania, la versione di De Luca sulla storia del Cardarelli

carabieniri
carabinieri (foto dal web)

Samira era intenzionata a lasciare Barbri ed è stato proprio questo elemento a far sorgere il dubbio che l’uomo l’abbia uccisa.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.