Bagno di colore fai da te: la guida passo dopo passo!

A volte non serve molto per dare una nuova luce al capello. Già un taglio o un colore nuovo possono fare la differenza. Proprio per questo, se desiderate cambiare look senza essere troppo drastici, potete optare per un bagno di colore fai da te.

bagno-colore-fai-da-te
(xusenru-Pixabay)

 

Il bagno di colore consente di fare più tentativi e sperimentazioni. Si tratta di una tecnica di colorazione naturale che non richiede l’utilizzo dell’ammoniaca. Agisce tono su tono, enfatizzando e valorizzando il colore naturale.

Grazie a questa tecnica, la chioma è molto più lucente e il colore diventa molto più vivido. Bisogna tenere conto del colore di partenza, ovvero quello dei propri capelli naturali, e l’effetto ha una durata che va dalle 4 alle 6 settimane. Il colore va via a furia di fare lavaggi.

Bagno di colore fai da te: come procedere

bagno colore fai da te
(silviarita-Pixabay)

Per fare un bagno di colore fai da te, sui capelli chiari dovrete usare tonalità che vanno dal dorato al ramato all’aranciato. Per i capelli più scuri, invece, si consiglia di optare per dei rossi ramati e per i castani caldi.

In caso di capelli biondi, invece, optare per le tonalità miele o dorate. Il gloss si può applicare partendo dalle radici oppure sulle lunghezze. Per farlo, potete usare le mani oppure un pennello. E’ consigliabile usare un paio di guanti in modo da proteggere la pelle.

La cosa migliore comunque resta quella di procedere a ciocche. Le sezioni su cui avete già applicato il gloss andranno tenute ferme con un mollettone. Lasciate in posa e fate agire per circa 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, procedete con il lavaggio.

Con il bagno di colore non solo si andranno a colorare i capelli, ma si andranno anche a curare i capelli rendendoli più sani.

Esiste anche il bagno di colore trasparente che, al contrario di quello colorato, rigenera il capello e normalizzare il crespo, annullando l’effetto opaco.

LEGGI ANCHE –>Fare la tinta ai capelli in casa da sole: come dividere la chioma in sezioni!

Il bagno di colore fai da te si fa seguendo più o meno la stessa procedura della tinta permanente. È consigliabile solo quando avete capelli naturali, con una base omogenea.

Nel caso si faccia un bagno di colore fai da te sui capelli tinti, è bene rivolgersi ad un parrucchiere per eliminare prima la tinta e, poi, procedere.

I prodotti in commercio

bagno-colore-fai-da-te
Ci sono tanti prodotti in commercio(Inactive account – ID 6335159 – Pixabay)

In commercio ci sono molti prodotti che sono molto semplici da usare. Potete optare per una crema colorante con estratto di olio di oliva, di ortica, olio di resina ed estratti di hennè. Questa crema è in grado di migliorare la struttura dei capelli, rendendoli molto più luminosi e morbidi. La durata della colorazione va dai 4 ai 6 lavaggi.

Potete optare per una maschera colorante riflessante che, priva di parabeni e ammoniaca, possa avere una durata pari a 4 lavaggi.

Ce ne sono tantissimi di colori semi-permanenti che, in alcuni casi, hanno anche una durata pari a 6-8 settimane. Anche i costi sono molto accessibili e vanno dai 10 ai 20 euro. Ora sta a voi scegliere qual è la colorazione che fa al caso vostro. Buona scelta!

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter