Verissimo: Dodi Battaglia racconta lo strazio per la morte dell’amico Stefano D’Orazio

Dodi Battaglia, il chitarrista dei Pooh, mostra a Verissimo un profondo dolore per la morte dell’amico e batterista Stefano D’Orazio.

Dodi Battaglia
Dodi Battaglia (foto dal web)

Stefano D’Orazio, 72 anni, noto come il famoso batterista dei Pooh è venuto a mancare recentemente a causa del Covid. La notizia ha sconvolto non pochi personaggi noti del mondo della musica e dello spettacolo, e non di meno, tantissimi fan. Dodi Battaglia, durante l’intervista con la Toffanin, si commuove nello studio di canale 5 ricordando Stefano come un fratello. È il 1971 quando il batterista si unisce ai Pooh, portando la sua musica e la sua voce all’interno del gruppo. Insieme a Facchinetti, Battaglia e Fogli, D’Orazio tiene la band unita, facendo dei Pooh il gruppo secolare della musica italiana. «Stefano è stato il vero collante dei Pooh – afferma Battaglia nel parlare del loro rapporto complicato – mentre io giocavo a fare l’artista lui pensava a gestire il gruppo». Con le lacrime agli occhi, il chitarrista ricorda a tutti quanta ammirazione provasse per la grande persona che Stefano era, con la sua umanità e il suo intramontabile ottimismo.

Leggi anche >>> Stefano D’Orazio, la confessione della moglie: Non riesco a cancellare la notte

Lo straziante addio a Stefano D’Orazio

Stefano D'Orazio funerale data e luogo
Stefano D’Orazio (foto dal web)

Dodi spiega alla Toffanin che aveva parlato con Stefano solo pochi giorni prima della sua morte. D’Orazio lottava da tempo contro una malattia, dalla quale però risultava essere in fase di ripresa. La famiglia con un comunicato precisa che si trovava da una settimana alla ‘Columbus‘, una struttura del Policlinico Gemelli di Roma, quando il Coronavirus ha irrimediabilmente danneggiato il suo stato di salute.

«La cosa che mi addolora di più è pensare che se ne sia andato senza poter abbracciare sua moglie, un amico»: il chitarrista racconta il profondo sconforto nel sapere che il suo amico è morto solo, lontano da amici e familiari, per via delle norme anti Covid.

Leggi anche >>> Stefano D’Orazio, lo strazio dei Pooh: Ucciso da un bastardo

Dodi vuole onorare la memoria dell’amico scomparso

I Pooh
I Pooh (web)

Dodi Battaglia dichiara di voler onorare, insieme a colleghi e amici, la memoria di Stefano, con un evento celebrativo, un film o un libro, sostenendo che gli amici veri sono per sempre.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.