Paracetamolo, ecco i 3 casi in cui evitarne l’assunzione

Ci sono delle situazioni particolari in cui assumere paracetamolo è assolutamente sconsigliato. Vediamo quali. 

compresse
farmaci (pexels/pixabay)

Innanzitutto vogliamo approfittare dell’argomento per ricordare a tutti quanto sia importante conoscere i nomi dei principi attivi dei medicinali che assumiamo. Almeno quelli che prendiamo più spesso, o quelli di problemi comuni o comunque più probabili.

Certo, non è necessario sapere i nomi degli antibiotici usati contro la tubercolosi, ma almeno quelli per il mal di testa si. Questo perché il principio attivo è sempre lo stesso, ovunque, mentre il nome del farmaco dato dall’azienda che lo produce, è diverso per ognuna. Dunque, se ci si trova all’estero sarà più facile chiedere direttamente al farmacista il nome del principio attivo che ci serve.

Leggi anche >>> La colazione è il pasto più importante: cosa mangiare per avere energie!

Paracetamolo, 3 casi in cui evitarlo

idrossiclorichina coronavirus
Farmaci (Getty Images)

Il paracetamolo, ovvero quello che conosciamo comunemente con il nome di “Tachipirina“, viene utilizzato moltissimo da numerose persone. Spesso anche quando non sarebbe necessario. L’uso più come è associato allo stato febbrile e al mal di testa.

Ti potrebbe interessare anche >>>Cosa succede se dormi con l’aglio sotto il cuscino?

terapia plasma
Farmaci (Getty Images)

Ma ricordiamo che un uso eccessivo, anche quando in realtà non ce ne sarebbe bisogno, può provocare una diminuzione del suo effetto in situazioni di reale necessità. Nello specifico, ci sono 3 casi in cui sarebbe assolutamente sconsigliato:

    1. Problemi di fegato, pregressi o meno, di qualunque tipo
    2. Gravidanza in corso
    3. Se si sta, o si andrà, ad assumere Alcolici (sebbene sia una pratica diffusa e sottovalutata, potrebbe invece risultare estremamente pericolosa e andrebbe evitata in ogni caso, sempre)

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.