Tragica fine in Umbria, anziano cade sulla sega accesa

Marsciano, tragica fine per un anziano: mentre taglia la legna cade sulla sega elettrica. Aveva avuto un malore

Motosega
Sega (Getty Images)

Papiano, frazione del Comune di Marsciano, in Umbria, stamattina si è risvegliata con un incidente tragico. Una fine terribile è toccata ad un anziano stamattina presto. L’uomo era intento a taglia della legna alla sega circolare. Un malore improvviso lo ha fatto cadere sulla sega in funzione ferendolo mortalmente. Ad accorgersi del terribile incidente fatale all’uomo, i suoi familiari che non lo vedevano rientrare con la legna e sentivano ancora la sega accesa. Quando un familiare è arrivato e ha scoperto il tutto, ormai era troppo tardi per l’anziano ultrasettantenne. Le ferite provocate dalle lame della sega elettrica sono state fatali. Inutile l’intervento dell’ambulanza del 118. I carabinieri della caserma di Marsciano stanno indagando sull’accaduto per accertarsi che sia stato un incidente fatale.

Leggi anche > 36enne trovato morto, è giallo

Tragica fine per un anziano

Casa di riposo degli orrori
Anziani (pixabay)

Gli incidenti domestici rappresentano un problema in crescita. Secondo una indagine  resa nota dal ministero della salute, gli incidenti in ambito domestico hanno coinvolto 712.000 persone, pari a circa il 12 per mille della popolazione. Le donne risultano coinvolte nel 68% dei casi, si tratta in sostanza di 482.000 situazioni.
Su questo riferimento di interviste si può stimare che, nell’arco di un anno, il fenomeno abbia coinvolto oltre 2 milioni 800 mila persone. Il Siniaca, ossia Sistema informativo nazionale sugli infortuni in ambiente di civile abitazione, ha attivato un sistema di sorveglianza degli incidenti domestici. Questo monitoraggio fa riferimento agli arrivi in pronto soccorso ospedaliero e prende come esempi,  un campione di 22 centri distribuiti sul territorio nazionale.

Leggi anche > Nuovo dpcm del 3 dicembre: cosa si prevede

Coppia Anziani (getty Images)
Coppia Anziani (getty Images)

I numeri dicono che una donna su tre, in età lavorativa, ha avuto un incidente domestico. Per quanto riguarda le tipologie di incidenti, per il 41% si è trattato di ferite da taglio causate soprattutto da coltelli (17%) e oggetti taglienti 12%; ad esempio, bicchieri, bottiglie, lattine, scatolette metalliche e barattoli di vetro, pezzi di vetro; per il 29% di cadute.  Un accesso al Pronto Soccorso su dieci riguarda ustioni essenzialmente causate da pentole, ferri da stiro, forno e fornelli, acqua e vapore bollente, olio e grasso bollente.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter