Due donne sgozzate in 4 mesi: uccise dallo stesso killer

Due donne sgozzate a 4 mesi di distanza: Gianna e Daniela sono state uccise dallo stesso killer

Tribunale
Tribunale (Getty Images)

Sono state uccise dallo stesso Killer. E’ quanto emerge dalle indagini n corso sulla morte di Gianna Del Gaudio e Daniela Roveri, trovate senza vita a distanza di soli quattro mesi ed entrambe sgozzate. Daniela Roveri è stata sgozzata con un taglierino sotto la porta di casa nel dicembre del 2016. Chi l’ha uccisa probabilmente conosceva i suoi movimenti quotidiani. Sotto le unghie è stata trovata anche traccia di un Dna. Per quanto riguarda la morte di Gianna Del Gaudio, uccisa a Seriate, secondo quanto riportato da Fanpage, i sospetti sono in fretta caduti sul marito A. T., perchè in passato ci sono stati dei forti litigi tra i due secondo le indagini.

Leggi anche > Dramma, accoltella la figlia di 8 anni

Donne sgozzate, ipotesi serial killer

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

Secondo Giorgio Portera, ex ufficiale del Ris di Parma e consulente genetista dell’imputato, ci sarebbe la stessa persona dietro al doppio delitto. “C’è una forte compatibilità tra il Dna rilevato sul guanto trovato accanto al taglierino del delitto di Gianna Del Gaudio e il Dna individuato sul volto di Daniela Roveri”, ha dichiarato Portera.  L’ex ufficiale del Ris di Parma ha insistito: “La compatibilità è forte, l’identificazione di Ignoto 1 è abbastanza chiara: i due casi sono vicini non solo dal punto di vista del Dna ma anche nella dinamica ci sono i presupposti per capire le compatibilità e per risolvere i casi”. Se così fosse ci si troverebbe di fronte ad un serial killer. Un nuovo giallo che si sovrappone alla già difficile situazione causata dalla pandemia, specie in Lombardia, dove al momento ha agito il presunto seria killer, se di questo si tratta.

Leggi anche > Bambina di 3 anni investita

Coaguli di sangue coronavirus
Esami Dna (GettyImages)

Il consulente del marito di una delle vittime, nonchè ex ferroviere, sembra sicuro della propria analisi. Intanto l’imputato Antonio Tizzani, marito di una delle due, dovrà difendersi dinanzi alla Corte d’Assise di Bergamo.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.