“Amami e basta” il calendario delle mogli dei giocatori della Roma contro la violenza sulle Donne

La fondazione Roma Cares ha dato il via all’iniziativa “Amami e basta”, promossa dalle mogli dei calciatori della Roma contro la violenza sulle donne.

Il calendario (Facebook)

La fondazione Roma Cares ha avviato la campagna “Amami e basta”, dedicata alla sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

L’iniziativa, avviata grazie al club calcistico della Roma e il Comune di Roma, prevede la realizzazione di un calendario delle moglie dei giocatori della Roma.

La particolarità sarà che le donne poseranno con vestiti e trucchi a simulare i segni di una violenza. Ogni pagina del calendario prevede infatti un QR code che rimanda alla pagina del Portale Roma Capitale di “Roma per le donne”, all’interno della quale si trova l’elenco aggiornato di tutte le strutture antiviolenza del territorio.

Il ricavato della vendita dei calendari sarà destinato all’attivazione di percorsi di formazione dedicati a donne vittime di violenza seguite dalle strutture capitoline.

L’iniziativa mira a non abbandonare le donne che subiscono violenza e ad aiutarle a trovare il coraggio di denunciare abusi e violenza.

Leggi anche –> Francesco Totti e la Roma: quella volta che l’ha quasi lasciata per un’altra squadra

Il discorso di Lady Dzeko

Lady Dzeko (Facebook)

Ecco la dichiarazione di Amra Silajdžic (Lady Dzeko), moglie del capitano della Roma:

«Sono cinque anni che vivo a Roma e osservo l’attività che Roma Cares svolge. Quando il responsabile di Roma Cares mi ha chiesto di aiutarlo a portare avanti questa campagna contro la violenza sulle donne, mi sono sentita in dovere di rispondere presente. Come madre ho ritenuto giusto spendermi per questa nobile causa, che non solo condivido, ma propongo come moglie del capitano della Roma a tutte le donne e agli uomini di sostenerla. Spero di toccare le coscienze e iniziare a cambiare le cose. È un onore farne parte, è una causa molto grande e importante. Le altre mogli per me sono diventate amiche, sono donne forti e mamme. Mi hanno subito risposto di sì, anche chi si vergognava un po’ di stare davanti alle camere. Sono orgogliosa di tutto questo, ognuno può fare qualcosa».

Virginia Raggi (Facebook)

Così dichiara infine Virginia Raggi, prima cittadina di Roma:

“Contro la violenza sulle donne, lanciamo insieme alla Fondazione Roma Cares un calendario speciale: “Amami e basta”. Dodici donne, mogli e compagne dei calciatori giallorossi, si sono rese disponibili per il calendario. Il ricavato delle vendite sarà destinato a creare percorsi formativi per il lavoro, a beneficio delle donne seguite dai nostri servizi antiviolenza comunali. Ogni pagina del calendario ha un QR code che rimanda alla nostra pagina “Roma per le donne” con l’elenco delle strutture antiviolenza presenti sul territorio cittadino, tutte collegate al numero nazionale”.

In Campidoglio è stato presentato l’evento alla presenza della Sindaca di Roma Virginia Raggi, il CEO del club giallorosso Guido Fienga, il Ministro per le Pari opportunità Elena Bonetto, l’Assessorw alla Persona Veronica Mammì e la moglie di Edin Dzeko, Amra Silajdzic.

Leggi anche –> Violenza sulle donne: ragazza pubblica sui social i lividi subiti dall’ex

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.