Bonus, pensioni e rimborsi: a chi spetteranno tutti i sostegni economici

Bonus, pensioni e rimborsi: quali sono le misure di sostegno economico previste per il mese di dicembre

Rimborsi
Rimborsi (Getty Images)

Alcune esistevano già, altre sono state introdotte a causa dell’emergenza Covid: il governo ha deciso di assicurare ai cittadini una serie di misure economiche, per far fronte alle oggettive difficoltà del periodo. Si tratterà di bonus, pensioni e cashback, e interesseranno soprattutto le famiglie con un basso Isee. Questi sostegni, stando a quanto trapela dalle fonti, arriveranno nel mese di dicembre.

LEGGI ANCHE> Bonus mensile ai disabili con invalidità civile. Come riuscire ad ottenerlo

Bonus, pensioni e rimborsi: tutte le misure previste per dicembre

Pagamenti elettronici
Pagamenti elettronici (Getty Images)

La prima misura economica promulgata dal Governo riguarda il “bonus asilo nido“: lo potranno richiedere famiglie con un Isee inferiore a 40.000 euro. La condizione è che si abbia almeno un figlio iscritto ad un asilo nido, di età inferiore ai 3 anni. Le domande per il bonus potranno essere presentante entro il 20 dicembre.

Altro bonus previsto è il “bonus vacanze“. Tuttavia, un simile ausilio economico potrebbe sembrare inutilizzabile, visti i tempi che corrono. Il Governo, pertanto, ha deciso che potrà essere sfruttato fino a giugno 2021, e la domanda per richiederlo scade il 31 dicembre 2020. Per ottenerlo, è ugualmente necessario un Isee che non superi i 40.000 euro.

LEGGI ANCHE> Superbonus 110%, partono i controlli: le multe sono salate

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giuseppe Conte (@giuseppeconte_ufficiale)

Differente è il discorso sulle pensioni. In questo caso, non si tratta di un vero e proprio bonus, ma di un sostegno economico a tutti coloro che percepiscono la “minima“: in sostanza, gli anziani riceverebbero una sorta di “tredicesima“. Il reddito da non superare, nella fattispecie, è di 6.596,46 euro.

Altra questione è quella dei rimborsi per le spese effettuate tramite carta. A dicembre, infatti, dovrebbe attivarsi il cashback, che prevede una restituzione del 10% del denaro speso per acquisti effettuati tramite carte, bancomat e app. Per il mese che verrà, il rimborso massimo ottenibile è di 150 euro, e saranno necessarie almeno 10 transazioni elettroniche per ricevere il cashback.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.