Tale e Quale Show, non si placa la polemica: Ghali ci resta male e reagisce cosi – VIDEO

Il rapper non ci sta e dopo l’imitazione di ieri sera a Tale e Quale, su Instagram è fuori di sé. Reagisce male e posta stories in cui spiega la sua posizione.

Sergio Muniz – Ghali Tale e Quale (screnshhot dal cellulare)

Durante la finalissima di “Tale e Quale Show” andata in onda venerdì 20 novembre, Ghali assiste all’imitazione che Sergio Muñiz ha fatto di lui, dal divano di casa sua.

E attraverso le sue stories Instagram commenta in diretta l’esibizione.

Prima risponde indispettito alla battuta di Loretta Goggi in cui dice a Sergio Muniz che essendo più carino del rapper non poteva assomigliargli più di tanto: “Ma senti questa..” commenta.

LEGGI ANCHE –> TALE E QUALE SHOW, SERGIO MUÑIZ È GHALI: UGUALE IDENTICO – FOTO

E poi si mostra decisamente infastidito per l’utilizzo del black face da parte della trasmissione: “Ma perchè?! non serviva!

Il commento del rapper

Non si ferma qui, Ghali è un fiume in piena e aggiunge: “Non c’è bisogno di fare il black face per imitare me o altri artisti. Potete dire che esagero, che mi devo fare una risata e che non si vuole offendere nessuno, lo capisco. Ma per offendere qualcuno basta essere ignoranti, non bisogna per forza essere cattivi o guidati dall’odio. Si può anche essere delle brave persone e non sapere che la storia del black face va ben oltre un semplice make up, trucco o travestimento“.

LEGGI ANCHE –> GHALI: “FINO AD UN ANNO FA DORMIVO CON MAMMA. MIO PADRE IN PRIGIONE”, VIDEO

E ancora il rapper milanese chiosa: “Tale e Quale, non facciamo una bella figura nè con chi è meno superficiale in questo paese e nemmeno con chi ci guarda da fuori. Ci sono tante caratteristiche che si possono riprodurre ed imitare in un personaggio. E’ la seconda volta che mi emulate in questo modo, dipingendo la faccio oltre a fare commenti usando luoghi comuni e paragoni su aspetto fisico e bellezza. Non mi sono offeso, davvero. Ma nemmeno ho riso. Bastava l’autotune ed un bel look. Perché il black face è condannato ovunque specie in un anno come questo, in cui gli avvenimenti e le proteste sono state alla portata di tutti“.

Continua così il rapper e posta dei riferimenti sul blackface che portano avanti la sua tesi e anche delle foto che invece mostrano le volte in cui “Tale e quale” ha utilizzato questa tecnica di maquillage.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.