Astronomia, il prossimo dicembre ci sarà la meravigliosa congiunzione dei pianeti!

Per la prima volta dal medioevo sarà possibile osservare la congiunzione dei pianeti a occhio nudo. L’evento accadrà il prossimo dicembre.

Telescopio – Fonte Gettyimages

LEGGI ANCHE >>> Ragazza violentata da tre uomini mentre tornava a casa da scuola

Un grande regalo di Natale per gli appassionati di astronomia. L’ultima volta successe il 5 marzo 1226; mentre la prossima è registrata per il 2040. Nel 2020, invece, esattamente al crepuscolo del 21 dicembre, sarò possibile vivere questo rarissimo fenomeno astronomico.

I pianeti Giove e Saturno saranno allineati a una distanza così minima che la loro unione potrà far credere di osservare al momento un nuovo “doppio” pianeta. L’avvicinamento avverrà fra meno di un mese. Ciascuno potrà vedere con i propri occhi i due pianeti congiungersi in un unico enorme punto luminoso nel cielo. 

L’illusione ottica della congiunzione dei pianeti Giove e Saturno

Pianeti – Fonte Gettyimages

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Russia: registrati più di 24.mila casi di Covid-19 al giorno

Si tratta di uno spettacolo astronomico estremamente raro. Difatti, l’illusoria giunzione di Giove e Saturno avviene circa ogni 20 anni; e nel 2020 si registrerà il record della prossimità, mai stata così al limite. Ugo Ghione, presidente dell’associazione Astrofili Orione savonese, ricorda il carattere fittizio della connessione.

L’uomo spiega infatti che al momento del solstizio d’inverno, i due pianeti saranno allineati con la Terra, ma tra loro ci sarà sempre una distanza minima di 730 milioni di km. Per chi possiede un telescopio sarà possibile seguire il fenomeno all’interno del medesimo campo visivo.

Non solo i pianeti, ma sarà possibile distinguere nella volta celeste anche i rispettivi satelliti: Europa, Io, Callisto per Giove; Rea e Titano per Saturno.

Congiunzione di Giove e Saturno – Fonte Gettyimages

LEGGI ANCHE >>> Più acqua del previsto sulla Luna: la scoperta firmata anche dall’Università di Chieti

L’allineamento sarà visibile da ogni parte del globo. Tuttavia, chi è situato al livello dell’equatore terrestre avrà la fortuna di poterlo osservare in maniera più cristallina.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Fonte cnews.fr