Cani anti covid: presto in Italia per fiutare il coronavirus

In arrivo i cani anti covid. Lo ha annunciato il direttore tecnico della Onlus Medical Detection Dogs Italy, nel giro di un mese verranno addestrati

cane anti covid
In Italia arrivano i cani anti covid (getty images)

Una notizia bomba per l’Italia. Stanno arrivando i cani anti covid che potranno aiutare a scoprire le persone positive al coronavirus. Il Messaggero riporta uno studio secondo cui i cani avrebbero un’affidabilità del 95 per cento, superiore ai tamponi molecolari. Non sappiamo ancora quando gli italiani potranno usufruire di questa possibilità, ma i tempi sembrano brevi. Il progetto è in mano all’Onlus MDDI, Medical Detection Dogs Italy. “Ad Hannover – ha detto il direttore tecnico Aldo La Spina – hanno addestrato cani in 5-6 settimane e non è detto che anche noi non possiamo avere i cani pronti nel giro di un mese”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Covid19, Massimo Galli: “Dubito ci sarà un vaccino a fine gennaio”

Cani anti covid: come riconoscono il virus?

cani anti covid
Cane (getty images)

In altre parti del mondo è già in atto questo progetto. Infatti l’Università di Helsinki ha comunicato che i cani sono stati addestrati a riconoscere l’odore del virus dai campioni di sudore o di urina. In caso di positività emettono un suono specifico, mentre di fronte ad un campione negativo il cane non ha alcun tipo di reazione e passa a quello successivo. Il test dura meno di un minuto e non richiede prelievi di saliva tramite tampone. E’ ciò che accade nell’aeroporto finlandese e in caso di positività il passeggero viene portato da un’altra parte, successivamente viene sottoposto a tampone gratuitamente, per confermare o meno l’indicazione del cane.

cani anti covid
I cani fiutano il virus (getty images)

Il progetto è ancora in fase di sperimentazione ma per il momento sta portando ottimi risultati. Non solo in Finlandia ma anche in Francia e tra poco in Italia.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter