Meghan Markle: aborto spontaneo per la duchessa di Sussex

Aborto per Meghan Markle. La moglie di Harry racconta al New York Times il tragico evento. Un editoriale dedicato completamente a lei

Meghan Markle aborto
Meghan e Harry, i Sussex (getty images)

Una notizia inaspettata, che non avremmo mai voluto sapere. Invece la duchessa Meghan Markle, moglie del principe Harry, ha voluto raccontare la sua tragica storia con un editoriale sul New York Times. “Mentre stringevo il mio primogenito sapevo che stavo perdendo il mio secondo figlio”. Ha scritto la trentottenne.  La donna parla apertamente di questa brutta esperienza che mai a nessuno dovrebbe capitare e nelle sue parole racchiude i dettagli di quello che ancora oggi sembra essere per molte persone un tabù.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Meghan Markle e il suo desiderio di diventare Presidente degli Stati Uniti

Meghan Markle: la storia del suo aborto

Meghan Markle aborto
Meghan Markle, la duchessa di Sussex (getty images)

L’editoriale della duchessa vuole essere un messaggio rivolto a tutte quelle donne che ancora oggi non riescono ad accettare quello che purtroppo succede molto spesso: abortire spontaneamente. E così lei si racconta a cuore aperto, senza avere paura di essere giudicata: “Dopo aver cambiato il suo pannolino, ho sentito un forte crampo. Mi sono lasciata cadere a terra con lui tra le braccia – ha spiegato –  canticchiando una ninna nanna per tenerci calmi, la melodia allegra in netto contrasto con la sensazione che qualcosa non andasse bene”. La donna afferma: “Perdere un figlio significa portare con sé un dolore quasi insopportabile, vissuto da molti ma di cui parlano in pochi”. E poi sottolinea: “Nel dolore della nostra perdita, io e mio marito abbiamo scoperto che in una stanza di 100 donne – continua – da 10 a 20 avrebbero sofferto di aborto spontaneo”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Meghan e la sua grande preoccupazione: “Veramente dannoso per la salute mentale e emotiva”

Meghan markle e Principe Harry
Meghan Markle e Principe Harry (getty images)

“Eppure, nonostante la sconcertante comunanza di questo dolore, la conversazione rimane un tabù, piena di vergogna (ingiustificata)”. Conclude Meghan.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter