Stefano D’Orazio e la sua morte, presa inaspettata decisione

Stefano D’Orazio. Ancora sgomenti per la perdita del batterista della band dei Pooh, arriva un’inaspettata notizia volta ad omaggiarlo

Stefano D'Orazio
Stefano D’Orazio – FOTO da Getty Images

Stefano D’Orazio ci ha lasciati il 6 novembre scorso, portando via con sè i ricordi più dolci legati alla sua figura. Un musicista di grande fama e talento, ma soprattutto un uomo che con il suo carisma e simpatia ha lasciato un vuoto incolmabile per i parenti, amici, i “fratelli” del gruppo dei Pooh e tutto il pubblico che l’ha seguito per decenni.

Con la sua band ha plasmato la storia del panorama musicale italiano per 50 anni: la consolazione è che ciò lo renderà per sempre immortale.

Lo strazio più grande è legato indubbiamente alle modalità in cui il batterista e autore di molti brani dei Pooh se n’è andato. Si trovava già in uno stato di malattia (seppur in ripresa) accudito con amore dalla moglie Tiziana Giardoni, sua compagna per dieci anni e sposata il 12 settembre 2017. Stefano D’Orazio è stato contagiato da Coronavirus. Da lì in poi è entrato in una spirale discendente che l’ha costretto ad un repentino ricovero. Non ha potuto nemmeno salutare i suoi cari, nemmeno un’ultima carezza. Trasportato presso il Policlino Gemelli a Roma, si è spento. Riposa adesso nel cimitero di Maccarese, accanto ai suoi genitori.

LEGGI ANCHE -> Stefano D’Orazio di cosa è morto: Dodi Battaglia rivela la causa del decesso

Stefano D’Orazio. La decisione della RAI

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pooh (@siamoipooh)

Per onorare lo storico musicista la RAI gli dedicherà un intero programma che andrà in onda a dicembre con il titolo: ‘Ciao Stefano, amico per sempre’.

Lo show sarà incentrato sul concerto che i Pooh hanno realizzato nel giugno 2016 allo stadio di San Siro in Milano, in occasione della loro reunion. Non solo musica però. Lo spettacolo sarà intervallato da testimonianze e tributi di quanti hanno avuto il piacere di conoscerlo e lavorare con lui, in primis i suoi “compagni di viaggio”, gli altri membri della band.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> STEFANO D’ORAZIO, L’ULTIMO SALUTO STRAZIANTE DELLA MOGLIE: “STAVA GUARENDO…”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pooh (@siamoipooh)

Saranno inseriti anche spezzoni in cui sarà lo stesso D’Orazio a raccontarsi tramite vecchie interviste e video di repertorio, costruendo un percorso di un grande musicista e un grande uomo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter