Deforestazione, elefanti a rischio: in Costa d’Avorio rimasti poco più di 200 esemplari

In Costa d’Avorio, purtroppo, sarebbero rimasti pochissimi esemplari di elefanti: la colpa sarebbe della deforestazione che colpisce il loro habitat.

Elefanti Costa d'Avorio Deforestazione
(Getty Images)

La Costa d’Avorio è una delle zone del Pianeta con maggior concentrazione di elefanti. Non a caso l’origine del suo nome deriva, proprio, dalla presenza numerosa di tali animali noti per le zanne composte del pregiato materiale. Purtroppo, però, a causa della mano dell’uomo quello che per migliaia di anni è stata la casa di questa specie potrebbe rimanere vuota.

Secondo un recente studio pubblicato su Plos one, in Costa d’Avorio, di elefanti, ne sarebbero rimasti solo poco più di duecento.

Leggi anche —> Ambiente, avvistato un pesce che si credeva estinto: “Si tratta del più raro d’Europa”

Costa d’Avorio, spariscono gli elefanti: in vita poco più di duecento

Disboscamento alberi foresta
(Getty Images)

A metà degli anni ’80 erano quasi 1800 gli elefanti di savana che abitavano la Costa d’Avorio ed oltre 3mila quelli di foresta. Numeri nella norma, considerato che il Paese africano venne proprio battezzato utilizzando un nome che richiamasse la presenza numerosa dei pachidermi. All’inizio del nuovo millennio, però, il quadro è precipitato e di questi animali ne sarebbero rimasti solo 1.600 e tutti relegati in zone protette.

Stando a quanto riporta la redazione di Lifegate, proprio in queste aree sarebbe stato condotto lo studio di cui in premessa dal quale sono emersi dati ancor più sconcertanti. Un gruppo di esperti dell’Università di Abidjan, avrebbe infatti scoperto che in un lasso di tempo compreso tra il 2011 ed il 2017 gli elefanti rimasti in queste 25 riserve del Paese di elefanti ne sarebbero rimasti solo 225. Una diminuzione, quindi, di oltre l’80% rispetto agli anni ’90.

Ma cosa è accaduto? C’entra ovviamente l’uomo. Gli esperti affermano che tra le specie africane più colpite dalle attività antropiche figurano proprio gli elefanti. La deforestazione è il fenomeno che maggiormente mina il loro ambiente. Neppure il fatto che si trovassero in zone riservate è riuscito a farli sopravvivere, considerato che oltre il 70% di queste aree è stato disboscato o addirittura riconvertito per far fronte alla sempre più crescente domanda di cibo.

Leggi anche —> Cambiamento climatico nell’Artico: a rischio i cuccioli di numerose specie

Elefanti
(Getty Images)

Purtroppo la Costa d’Avorio, spiegano gli esperti stando a quanto riferisce Lifegate, sarebbe una delle zone africane in cui la deforestazione procede a ritmi sempre più accelerati. Ogni anno, infatti, sparirebbero oltre 260mila ettari di foreste.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

M.S.