Shampoo a secco fai da te: come realizzarlo in poche mosse!

Può capitare di non avere tempo o la possibilità di fare lo shampoo “classico”. Proprio per questo ci si può affidare ad uno shampoo a secco da creare in casa. Andiamo a scoprire nel dettaglio come creare uno shampoo a secco fai da te.

shampoo-fai-da-te
Come fare lo shampoo a secco fai da te (huyenxu94-Pixabay)

Tutti abbiamo almeno una volta nella vita desiderato di avere dei capelli che si potessero asciugare naturalmente semplicemente con un colpo di phon. C’è chi, però, ha dei capelli particolarmente indisciplinati e che richiedono un po’ di tempo per essere sistemati.

Se state cercando una soluzione per dare una pulita ai capelli in tempo rapido, non dovete fare altro che optare per uno shampoo a secco che sia efficace e che si possa creare in poco tempo. Per creare uno shampoo a secco fai da te dovete procurarvi l’amido di mais (un cucchiaino), cacao amaro (un cucchiaino), bicarbonato di sodio (due cucchiaini) e qualche goccia di olio essenziale.

Shampoo fai da te: perchè usare il bicarbonato?

shampoo-fai-da-te
Shampoo a secco con il bicarbonato (Monfocus – Pixabay)

Perché proprio questi ingredienti? Cominciamo dal bicarbonato che è in grado di assorbire il sebo. L’amido di mais, invece, serve per ammorbidire i capelli e si può sostituire anche con l’amido di riso.

Il cacao serve a lasciare il bianco sui capelli ed è consigliato soprattutto a chi ha i capelli scuri. Tra gli oli essenziali optate per quelli di lavanda, che purifica e ha un profumo bellissimo, e per quello di limone, che è sebo-equilibrante.

LEGGI ANCHE –>Scrub per capelli grassi fai da te: come realizzarlo con rimedi naturali!

Mescolate tutti gli ingredienti dentro una ciotola. Usate magari un barattolo di talco oppure un portaspezie.

La cosa migliore è usare questo shampoo a secco prima di vestirsi per evitare che vi possiate sporcare tutti i vestiti. Magari fate una riga in mezzo e applicate una piccola quantità di shampoo a secco. Fate, poi, una riga a sinistra, poi a destra ripetendo lo stesso procedimento fatto prima. Massaggiate i capelli, per poi spazzolarli e rimuovere i residui dello shampoo a secco.

Creare shampoo a secco con la farina di riso

shampoo-fai-da-te
Shampoo fai da te efficace (kerdkanno – Pixabay)

Si può creare anche uno shampoo a secco fai da te con la farina di riso. In questo caso, dovete prendere una ciotola e metterci la farina, per poi aggiungere l’amido di mais e qualche goccia di olio essenziale.

Una volta che il composto sarà amalgamato completamente, potete inserirlo dentro un barattolino di talco vuoto. Volendo, potete usare anche una bottiglietta spray da riciclare. Lo shampoo a secco va applicato sul cuoio capelluto e poi bisogna lasciarlo agire per 3 minuti. Trascorso il tempo necessario, spazzolate con energia, magari con un pettine in legno.

Nel caso non vogliate usare il talco, potete anche optare per una miscela tra amido di riso, amido di mais, argilla bianca e idrolato di lavanda. In questo caso, prima di utilizzare lo shampoo a secco, dovrete attendere che l’idrolato si assorba completamente.

Secondo gli esperti, lo shampoo a secco deve essere utilizzato solo un paio di volte prima dello shampoo classico.

Cosa aspettate provate anche voi a realizzare questo shampoo e on applicatelo sui capelli bagnati per evitare che si formino grumi. Mettendolo sui capelli asciutti, invece, si potrà assorbire il sebo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter