Clochard investito e ucciso nella notte, era davanti il pronto soccorso

Il clochard di 71 anni sarebbe stato calpestato da alcuni mezzi pesanti in entrata all’ospedale Fatebenefratelli di Milano

Clochard investito e ucciso
Clochard investito e ucciso a Milano (Gettyimages)

Un uomo morto davanti al pronto soccorso a Milano. È questa la notizia choc arrivata dal capoluogo lombardo in giornata. Si tratta di un clochard di 71 anni che questa mattina intorno alle sette è stato trovato morto davanti un ingresso secondario, quello del padiglione C, dell’ospedale Fatebenefratelli in via Castelfidardo, in centro a Milano.

L’uomo trovato morto sotto i cartoni, nei quali dormiva, dai sanitari del 118 che sono accorsi sul posto, presentava traumi al corpo compatibili con un investimento.

La vittima, infatti, secondo le ipotesi degli inquirenti, è stata travolta in modo accidentale da più camion in ingresso dal passo carraio del nosocomio. Proprio qui si trovava, infatti, il suo giaciglio, fatto di coperte e cartoni, dove trascorreva la notte. Sarebbe stato dunque un investimento accidentale in un “punto cieco”.  È da lì, infatti, che i mezzi salgono proprio sul marciapiedi per immettersi poi verso l’ingresso.

LEGGI ANCHE –>  Morto a soli 4 anni per il caldo: bambino ritrovato in un’auto

Clochard investito e ucciso nella notte, la ricostruzione dei fatti

Clochard investito e ucciso
Clochard investito e ucciso dabti il pronto soccorso a Milano (Gettyimages)

In base alle telecamere esaminate dagli investigatori della Mobile, coordinati dal pm Paolo Storari, il senza tetto non si sarebbe mai alzato dal suo giaciglio, mentre si vedono chiaramente mezzi pesanti in entrata e in uscita dal cancello dell’ospedale.

In un primo momento, infatti, si era ipotizzato che l’uomo fosse stato travolto sui Bastioni di Porta Nuova da un mezzo che passava ad alta velocità e che poi piano piano, sofferente, si fosse trascinato fino all’ingresso dell’ospedale. L’esame delle telecamere di sorveglianza, invece, ha mostrato che il clochard dal suo giaciglio non si è mosso tutta la notte.

Uno dei mezzi in entrata, un camion dell’Amsa alle 23.53, pare abbia curvato in modo molto stretto, passando sopra le gambe dell’uomo molto probabilmente senza nemmeno accorgersene. La stessa scena, secondo quanto dicono i video delle telecamere, si sarebbe ripetuta questa mattina intorno alle 4. Un altro camion dell’Amsa avrebbe compiuto la stessa manovra senza percepire quello che stava accadendo.

LEGGI ANCHE –> Donna schizofrenica uccide bambina di 7 anni nel parco

Clochard investito e ucciso
Pronto soccorso (Getty Images)

Nei video si vedono che ci sono almeno altri due camion che passano in quel punto senza “toccare” l’uomo. In seguito si accerterà se i conducenti avrebbero potuto fare qualcosa per lui. Per ora la procura ha indagato due conducenti con l’ipotesi di “omicidio stradale”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter