Vincenzo De Luca: insulti a Massimo Giletti: “sei un … “

Vincenzo De Luca non incassa le critiche aspre rivoltegli da Massimo Giletti e gli risponde per le rime durante un suo periodico aggiornamento settimanale

Vincenzo De Luca
Vincenzo De Luca (Getty Images)

Duro scontro a distanza tra il conduttore del programma televisivo in onda su La7, Non è l’Arena, Massimo Giletti, e il governatore della Regione Campania.

Il giornalista appella infatti Vincenzo De Luca con il termine sceriffo, cita il film cult Gli Intoccabili, e rivolgendosi direttamente a lui, guardando fisso la telecamera dice: “Sei solo chiacchiere e distintivo”. Giletti sostiene che alla regione Campania sarebbero giunti 780 milioni di euro per il sostentamento per affrontare la crisi da Coronavirus; De Luca, invece, ha dichiarato che la cifra sia nettamente inferiore: 246 milioni.

Incalza poi Giletti: “Lei governa una regione importante per questo paese, dovrebbe dire la verità” – e aggiunge – “Basta con chi ha successo con frasi inutili, chi amministra un Paese dovrebbe stare zitto e andare negli ospedali a vedere cosa non funziona. Non a predicare dietro una scrivania comoda dicendo ca**ate”. Affronta anche il problema scuola: “La scuola ci permette di formare quelli che saranno i dirigenti del futuro, tenere a casa ai ragazzi è un danno enorme che facciamo a loro e a tutto il Paese”.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Il vaccino previene il Covid ma non impedisce il contagio? La risposta di Burioni

Vincenzo De Luca: la risposta immediata a Giletti

Vincenzo De Luca non è solito incassare e, durante una diretta di aggiornamento periodico settimanale, risponde a tono con queste parole: “Esiste una campagna di aggressione politico mediatica che abbiamo subito nell’ultimo mese e mezzo e che si sta esaurendo perchè la realtà è più dura delle falsificazioni”. Dà poi un consiglio ai cittadini, di guardasi bene da alcune trasmissioni che, tramite notizie non veritiere, hanno l’obiettivo di far alzare gli ascolti. Suggerisce di cambiare canale come arma di difesa.

“Parlare della Campania, parlare di chi la amminista fa aumentare gli ascolti anche tramite sciacallaggio” – prosegue De Luca“Sono stati dati “numeri a lotto” riguardo le unità di operatori sanitati arrivati nella nostra regione. Quei numeri non ci sono nemmeno in tutta Europa”. Anche riguardo il resto dei dati sostiene si trattino di notizie false date per gettare discredito.

Non vuole fare nomi, De Luca, per non fare pubblicità. E’ ben chiaro però a chi si stia riferendo. “Ci sono personaggi che noi, in genere, ricoveriamo al Cardarelli per coma etilico. Quando ho visto questo personaggio ho avuto questa riflessione in testa: fosse stato a Napoli lo avremmo già ricoverato. Ogni eccesso contiene in sé le ragioni della propria autodistruzione”.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid, gelo sul Vaccino AstraZeneca: “Serve uno studio ulteriore”

Vincenzo De Luca ha anche recentemente querelato la giornalista Selvaggia Lucarelli, che ha scritto su Twitter: “Quello che insulta pure i passerotti sul ramo di pesco, mi ha querelata per un articolo ironico. Per giunta credo abbia querelato l’ultima giornalista che ogni tanto lo difende(va) pure”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter