Festa illegale, finisce l’alcol e bevono gel disinfettante: è strage

Russia, avevano finito gli alcolici, per questo hanno bevuto gel igienizzante per le mani: ma 7 persone sono morte, inutili i soccorsi

Festa illegale, finisce l’alcol e bevono gel disinfettante: è strage
Deejay (Foto di 453169 da Pixabay)

Durante la festa finiscono gli alcolici, così alcune persone hanno la bella idea di bere gel igienizzante per le mani ma 7 di loro sono morti quasi subito, inutili i soccorsi e il trasporto immediato in ospedale.

La vicenda è avvenuta giovedì scorso nel distretto di Tattinskij, nella Jacuzia, zona meridionale della Russia, durante quella festa organizzata nel villaggio di Tomtor. La scelta di bere gel igienizzante mani una volta terminato l’alcol ha portato alla morte di sette persone tra i 28 e i 69 anni. In nove hanno bevuto il disinfettante alla festa ma una donna di 41 anni e due uomini di 27 e 59 anni sono morti immediatamente sul posto. Altre quattro di loro sono morte in ospedale mentre altri due sono in condizioni disperate in coma e si trovano in terapia intensiva.

LEGGI ANCHE -> Ministero, allerta alimentare: Salmonella nella salsiccia

Incastrato per il fatto l’imprenditore Alexander Kalinin, accusato di aver fornito il disinfettante letale che ha ucciso le persone alla festa. È stato già portato davanti il giudice al tribunale a Ekaterinburg dichiarato colpevole di negligenza per aver messo sul mercato con la sua azienda un disinfettante con un contenuto di metanolo pari al 69% quando invece il limite consentito è del 3,5%. Kalinin rischia fino a sei anni di carcere per la sua azione insensata.

Le abitudini dei russi legate all’alcol

Festa illegale, finisce l’alcol e bevono gel disinfettante: è strage
Gel igienizzante (Foto di Adriano Gadini da Pixabay)

Sono state finora sequestrate 4.869 litri di gel immessi nel mercato ma le autorità hanno già avvertito la popolazione di “non bere disinfettanti poiché il metanolo può causare danni ai reni, cecità e può portare alla morte”.

Nella Federazione Russa non è il primo caso legato all’assunzione di surrogati degli alcolici che ha portato alla morte di diverse persone: nel dicembre 2016, a Irkutsk in Siberia, 78 persone morirono e decine di altre rimasero accecate per aver bevuto ad una festa una lozione da bagno al biancospino che conteneva alte dosi di metanolo come il gel igienizzante.

LEGGI ANCHE –> L’auto finisce contro i contatori del gas, morto un 19enne

Festa illegale a Tomtor, finisce l’alcol e bevono gel disinfettante: è strage
Ambulanza, strage nel villaggio di Tomtor (GettyImages)

I russi sono avvezzi a consumare surrogati alcolici, uno studio riportato qualche anno fa dalla Bbc dichiara che fino a 12 milioni di russi consumano profumi, dopobarba, liquidi antigelo e detergenti per vetri come surrogati quando non dispongono di alcol puro. Non è infatti insensato imbattersi in comunicazioni delle autorità che vietano di bere certi prodotti oppure trovare l’etichetta “non bere/non ingoiare” nelle boccette di profumo o simili.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.