Manfredonia, 38enne ucciso con coltellate alla testa: coinvolto un bambino

Manfredonia, 38enne ucciso con coltellate alla testa: sembra coinvolto anche un bambino di 7 anni nella vicenda

Omicidio
Omicidio (Getty Images)

Terribile delitto nel foggiano, in Puglia. Precisamente a Manfredonia, località sul mare, si è consumato un delitto ai danni di un giovane di 38 anni. L’uomo è stato preso a coltellate alla testa in un casolare nella piccola località balneare pugliese. Stando alle notizie che sono trapelate, sarebbe coinvolto anche un bambino di 7 anni nella vicenda. Sarebbe il figlio della compagna dell’uomo, il cui trasporto in ospedale non gli ha evitate la drammatica fine. Il padre del 38enne ha tentato di salvarlo trasportandolo in ospedale ma non c’è stato nulla da fare. Si cerca di capire quale sia il nesso con il figlio della compagna del defunto. Il bambino ha delle ferite alla bocca e sarà interrogato appena possibile. Sotto osservazione da parte degli inquirenti è la mamma del bambino, nonchè compagna del 38enne. La donna è stata interrogata tutta la notte.

Leggi anche > Como, litiga con la moglie, poi compie l’incredibile

Manfredonia, delitto avvolto nel mistero

Chicago triplice omicidio (GettyImages)
Omicidio (GettyImages)

La vittima era un pregiudicato e venne coinvolto nell’operazione ‘Romanzo Criminale‘ del 2013 con la quale le forze dell’ordine arrestarono una banda che nel 2012 mise a segno vari omicidi. Il caso è molto delicato, come avrebbe confermato anche il Procuratore di Foggia, Ludovico Vaccaro avrebbe confermato che si tratterebbe di un caso molto delicato. Un delitto familiare o un legame con il suo passato non lontano con la giustizia. Fatto sta che Manfredonia, località balneare, stamattina è stata sorpresa da un delitto drammatico. Nell’operazione del 2013 Romanzo Criminale, in cui fu coinvolto anche il 38enne ucciso a Manfredonia, furono arrestate sette persone.

Leggi anche > Modella scomparsa, ritrovata dopo un anno

Polizia
Polizia (Getty Images)

Furono ritenuto responsabili di una lunga scia di sangue che ha attraversato l’estate 2012 nella città di Manfredonia. Quattro omicidi uno dietro l’altro, nel giro di poco tempo fecero scattare le indagini e gli arresti dopo un anno di lavoro da parte degli inquirenti.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.