Stress test climatici in arrivo per le banche: la nuova direttiva della BCE

Secondo una nuova direttiva della BCE, le banche dovranno sottoporsi agli stress test climatici: cosa sono e perché dovranno farlo.

Bce stress test cambiamenti climatici
(Getty Images)

Il climate change è ormai definibile non solo come un problema, ma come una vera e propria crisi. Con i dovuti distingui, Greta Thunberg ha paragonato il fenomeno a quello della pandemia da Covid-19, facendolo rientrare nell’alveo delle emergenze.

Una necessità non sentita soltanto dagli attivisti. Riprova ne è la decisione della Banca centrale europea (Bce) la quale ha stabilito che gli istituti bancari dovranno sottoporsi agli stress test climatici. Degli “esami” a mezzo dei quali verranno vagliati e certificati rischi e strategie che intendono mettere in atto per fronteggiare i cambiamenti climatici.

Leggi anche —> Crisi climatica, nasce The Climate App: un social network tutto green

Climate Change, stress test climatici per le banche: la decisione della BCE

Banca
(Getty Images)

I cambiamenti climatici influenzano la vita del pianeta sotto molti aspetti. Tra questi il primo sarebbe un rischio concreto e tangibile quando si parla di eventi metereologici estremi, e quando invece si valutano i suoi effetti ossia la sua capacità di incidere in maniera importante su ecosistemi e biodiversità. Il secondo riporta la redazione di Lifegate, riguarderebbe più da vicino il comparto economico, si tratterebbe del cosiddetto rischio di transizione ossia la perdita finanziaria di un ente derivante dal minor impiego di carbonio.

Un aspetto da non sottovalutare, tanto che la BCE ha appunto richiesto ai 125 istituti del Vecchio Continente di mettere nero su bianco se e come abbiano divulgato informazioni su quelli che sono i rischi del cambiamento climatico. All’interno del report della Banca Centrale Europea si leggono toni di grande rimprovero relativo alla mancanza di un’effettiva quantificazione dei dati. Per tale ragione saranno due le novità. In primis a partire all’inizio del 2021 gli istituti dovranno effettuare delle autovalutazioni circa le loro possibilità di attenersi alla guida e conseguentemente stilare un piano d’azione. Entrambe le produzioni saranno varate dalla Bce che agirà se necessario.

Leggi anche —> WWF, quanto le nostre abitudini incidono sulla deforestazione: il rapporto

Bce
Bce (Getty Images)

Dal 2022, invece, riporta Lifegate, entreranno in vigore gli stress test. In sostanza, con cadenza biennale la BCE vaglierà la posizione delle banche per comprendere se siano in grado di reggere a qualsivoglia emergenza proveniente dall’esterno, di cui fanno parte i cambiamenti climatici appunto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

M.S.