Case ecologiche ad idrogeno: la rivoluzione parte della Scozia

Trecento case scozzesi diventeranno le prime al mondo ad utilizzare l’idrogeno, a zero impatto ambientale, per alimentarsi: dai riscaldamenti agli strumenti per cucinare.

Casa idrogeno caldaia Scozia
(Free-Photos – Pixabay)

Nella regione del Fife, a nord di Edimburgo in Scozia, trecento abitazioni diventeranno le prime al mondo ad impiegare l’idrogeno per i riscaldamenti e le apparecchiature da cucina. Una scelta 100% green, a zero impatto ambientale che andrebbe a sostituire il comune gas.

Leggi anche —> Crisi climatica, nasce The Climate App: un social network tutto green

Case ad idrogeno, le prime al mondo in Scozia: di cosa si tratta

Scozia
(Getty Images)

Potranno cucinare e riscaldarsi senza inquinare gli abitanti di trecento case in Scozia all’interno delle cui abitazioni saranno installate particolari caldaie ad idrogeno che andranno a sostituire le vecchie a gas. Un altro grande passo in avanti per la Gran Bretagna nel raggiungimento dei suoi obbiettivi climatici.

La data di inizio della “rivoluzione green” è prevista per la fine del 2022. Un cambio che per gli scozzesi selezionati non comporterà alcun costo aggiuntivo. Il progetto se dovesse mostrare ottimi risultati potrebbe portare in poco tempo a raggiungere oltre mille abitazioni.

A dare il via libera alla sperimentazione, come riporta il quotidiano britannico The Guardian, direttamente l’Ofgem, ente regolatore che ha disposto in favore della società SGN un fondo di 18 milioni di sterline per la realizzazione del piano. Si tratta di una piccola sovvenzione che fa parte di un più grande progetto che mira ad un’economia sostenibile. Un’ampia campagna che tende a preparare il terreno del comparto energetico britannico per soddisfare le mire del governo di vivere in un futuro a basse emissioni di CO2. Il governo scozzese dal canto suo, contribuirà per una parte, con 6,9 milioni di sterline.

Il fondo totale di Ofgem è pari a 56 milioni di sterline e consentirà con uno stanziamento di 12,7 milioni di essi alla National Grid di eseguire delle prove in totale sicurezza con l’idrogeno sfruttando le vecchie tubazioni già presenti.

Idrogeno Green

L’idrogeno è l’elemento alla base del piano UK per pian piano abbandonare i combustibili fossili. Ciò in quanto avrebbe le stesse modalità di impiego senza però emissioni di CO2. Una vera svolta nel campo del riscaldamento che costituisce nel Paese d’Oltremanica l’85% delle emissioni

Leggi anche —> Greta Thunberg: “Crisi climatica? Un movimento non può cambiare tutto”

Casa
(Pexels – Pixabay)

Anthony Green, capo del National Grid, ha dichiarato: “Se vogliamo arrivare alla neutralità climatica, dobbiamo eliminare il metano ed utilizzare l’idrogeno”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

M.S.