Revenge porn, le dichiarazioni della maestra di Torino: “Conseguenze pesanti”

Selvaggia Lucarelli e Chicco Giuliani, a “Le Mattine”, hanno intervistato la maestra di Torino, vittima di revenge porn: le pesanti conseguenze a cui sta andando incontro

Revenge porn
Revenge porn (Getty Images)

Il caso di revenge porn che vede protagonista la maestra di Torino è uno dei temi caldi delle ultime settimane. La donna, che aveva inviato delle foto intime ad un calciatore dilettante – con il quale si frequentava -, si trova ora nell’occhio del ciclone. A causa dell’uomo, infatti, proprio quegli scatti sono finiti nella chat del calcetto, per poi essere visti dalla moglie di uno dei compagni di squadra del calciatore.

La donna, riconoscendo nella protagonista di quelle foto la maestra di sua figlia, contatta immediatamente la direttrice scolastica: alla maestra viene dunque chiesto di licenziarsi. Intervistata a Le Mattine da Chicco Giuliani e Selvaggia Lucarelli, la vittima ha spiegato il proprio stato d’animo.

LEGGI ANCHE> Revenge Porn, donna vittima di estorsione: Se non fai sesso con me…

Revenge porn: le parole della maestra di Torino

Revenge porn, maestra di Torino
Revenge porn, maestra di Torino (Getty Images)

Tra me e il ragazzo c’era un rapporto di fiducia, non ci eravamo lasciati“: così esordisce la maestra di Torino alla domanda di Selvaggia Lucarelli. Stando a ciò, non si è trattato letteralmente di revenge porn, quanto di un gesto inammissibile da parte di un uomo, che fa girare immagini intime della donna con cui si frequenta fra gli amici: questo, a detta della maestra, senza un reale perché.

La vittima, una volta scoperto il fatto, ha dichiarato di essersi sentita umiliata e di aver provato grande vergogna. “Ci sono state delle conseguenze pesanti. E’ stato un momento molto buio della mia vita“. La donna, con la voce spezzata, ha affermato che, a seguito della vicenda, sono cambiate anche le dinamiche familiari.

Alcuni rapporti si sono interrotti, come quello con mio fratello“, ha affermato la maestra, che in questa vicenda ha perduto l’appoggio delle persone a lei più care. Alla domanda sul motivo per cui il presunto fidanzato abbia agito in questo modo, neanche la vittima ha saputo rispondere: “Non sapeva neanche lui il perché, non mi ha dato mai una spiegazione“.

LEGGI ANCHE> Guendalina Tavassi, il calvario dopo la pubblicazione dei video

Chat whatsapp
Chat whatsapp (Getty Images)

La maestra, abbandonata a se stessa, ha affermato di essere stata attaccata anche dalla direttrice della scuola, che non ha mostrato comprensione, ma l’ha solo giudicata. “Non è stata una mia volontà allontanarmi dalla scuola, mi hanno costretta“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.