Orrore in Svezia, segrega in casa il figlio per quasi 30 anni: arrestata madre 70enne

Una donna di 70 anni è stata arrestata in Svezia con l’accusa di aver tenuto segregato in casa il proprio figlio per quasi 30 anni.

Svezia madre segrega figlio 30 anni
Polizia Svezia (Getty Images)

Una drammatica vicenda arriva dalla Svezia, dove una donna è stata arrestata con l’accusa di aver tenuto segregato in casa il proprio figlio per quasi 30 anni. A confermare l’arresto della donna di 70 anni è stato il pubblico ministero svedese che si è occupato delle indagini. La 70enne, che ha negato ogni accusa nei suoi confronti, dovrà rispondere adesso di detenzione illegale di persona e di lesioni personali gravi.

Leggi anche —> Inghilterra, getta il figlio di 11 mesi da un ponte e va al bar: condannato giovane padre

Orrore in Svezia, tiene segregato in casa il figlio per quasi 30 anni: arrestata una donna 70enne

Ambulanza Svezia
Ambulanza Svezia (Getty Images)

Avrebbe tenuto segregato in casa il proprio figlio per 28 anni impedendogli di uscire dall’abitazione da quando ne aveva 12. Questo è quanto avrebbe messo in atto una donna di 70 anni che è stata arrestata dalla polizia di Haninge, comune a Sud di Stoccolma, in Svezia. A scoprire quanto accaduto, come riporta la redazione del quotidiano svedese Expressen, sarebbe stato una parente della vittima che domenica si è recato presso l’appartamento, dopo aver saputo che la madre di quest’ultimo era stata ricoverata in ospedale.

Entrata in casa, dopo essersi fatta strada tra la spazzatura, la donna ha notato il parente in un angolo della cucina. Stando al racconto della parente, l’uomo, ora 41enne, non riusciva nemmeno a stare in piedi, gli mancavano i denti ed era ricoperto di piaghe su tutto il corpo. Chiamati i soccorsi, il 41enne è stato portato in ospedale, dove è stato ricoverato per le cure e gli accertamenti del caso.

La parente ha poi proseguito il suo racconto affermando: “Ha rubato la vita a suo figlio, sono totalmente scioccata per quanto accaduto, ma sono felice che (la vittima) sopravvivrà e sarà curato adeguatamente“. Inoltre, la donna ha aggiunto che 20 anni fa aveva denunciato alle autorità di sospettare che la madre stesse tenendo sotto controllo il figlio, ma nessuna azione era stata intrapresa dalle forze dell’ordine.

La madre è stata, dunque, arrestata dalla polizia come confermato da Emma Olsson, pubblico ministero che si è occupata delle indagini.

Leggi anche —> Omicidio in Inghilterra: ragazza di 16 anni uccisa dal marito della zia

Polizia Svezia
Polizia Svezia (Getty Images)

La 70enne, che ha negato ogni accusa nei suoi confronti, dovrà rispondere adesso di detenzione illegale di persona e di lesioni personali gravi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.