Come apparecchiare la tavola in modo elegante durante le feste di Natale

Apparecchiare la tavola in modo elegante e raffinato durante le festività è importantissimo. Questo perché gli accessori che userai contribuiranno a creare un’atmosfera magica e accogliente. Non solo, in questo articolo ti dimostreremo che è possibile apparecchiare la tavola con creatività ma anche e soprattutto divertendoti insieme con le persone a cui vuoi bene.

tavola natale
Apparecchiare la tavola durante le festività natalizie può essere divertente e anche un modo per passare del tempo con le persone che ami (Terri Cnudde da Pixabay)

La tavola è la più grande protagonista del Natale. Tradizionale, elegante o moderna non importa, quello che conta è fare il massimo per apparecchiare in modo impeccabile. Ognuno sceglierà come allestirla a seconda del proprio gusto o dell’arredamento della casa. Perché una tavola sia impeccabile, però, non basta essere creativi, bisogna conoscere alcune regole fondamentali e in questo articolo ti spiegheremo cosa prevede il galateo e ti daremo anche qualche consiglio pratico per fare un figurone con i tuoi commensali.

La scelta della tovaglia: stoffe, colori, pizzi o merletti per una tavola impeccabile

tovaglia natale
La scelta della tovaglia è fondamentale per avere una tavola impeccabile (Jill Wellington da Pixabay)

Quale colore utilizzare, quale stoffa, meglio una tinta unita o una fantasia? Stile classico o magari oso con qualcosa di più originale? Ecco, ti sveleremo un segreto: non esistono regole in tal senso ma devi solo essere fedele il tuo gusto personale e avere bene in mente lo stile da seguire.

La tovaglia veste la tavola, anzi, si può dire che ne sia l’elemento fondamentale. Prima di passare però a disquisire su stoffe e colori bisogna che tu tenga a mente una cosa fondamentale: la tovaglia con la quale apparecchierai la tua tavola deve essere pulitissima e ben stirata.

Questa è una regola che varrà per sempre e non solo per le festività o per le ricorrenze. Apparecchiare la tavola con una tovaglia pulita e profumata, non stropicciata e senza macchie, aloni o peggio ancora buchi è una regola che devi tenere ben impressa nella tua mente.

Un’altra regola importantissima è quella che la tovaglia deve essere della misura giusta per la tua tavola. Dunque, non deve risultare più corta lasciando scoperto una parte di tavolo che qualche “creativa” copre con una tovaglia completamente diversa!

Né deve essere troppo lunga dunque evitare che strisci per terra. In questo caso basta veramente poco: bisogna prendere le misure esatte del tavolo e recarsi in un negozio di biancheria per la casa o da un venditore di stoffe e comprare quello che si addice perfettamente alle tue esigenze.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Come creare regali di Natale originali ed economici per le persone che ami

Per quanto riguarda invece la tipologia di tessuto ti potrai sbizzarrire in base al tuo gusto e soprattutto allo stile che vorrai dare alla tua tavola.

Per esempio, se vuoi realizzare una tavola più rustica o se ti piace lo stile shabby chic allora il nostro consiglio è quello di usare il lino perché ha la texture adatta a ricreare l’atmosfera che hai in mente.

In più il lino è un tessuto che ricorda le atmosfere rustiche della Provenza ma si tratta di una stoffa preziosa e molto bon ton. Usare il lino ti aiuterà ad apparecchiare una tavola semplice ma allo stesso tempo molto elegante e raffinata.

Il puro cotone, ben stirato mi raccomando, sarà utile nel caso in cui tu voglia apparecchiare una tavola elegante e minimal, senza fronzoli. A questo punto però ti consigliamo di usare delle stoviglie un po’ più importanti ma sempre dallo stile sobrio.

Veniamo adesso al colore. Se vuoi un’atmosfera di allegria ti consigliamo di prediligere i verdi e i rossi che sono i colori simbolo delle festività natalizie.

Se invece vuoi dare un tocco di classe ti consigliamo di optare per l’abbinamento di due colori: bianco e rosso, bianco e nero, bianco e oro ma anche argento e blu o oro e blu, questi ultimi donano alla tavola luce ed eleganza, un’atmosfera perfetta anche per il cenone.

Se deciderai di usare la tovaglia di lino prediligi il colore beige che è quello che va per la maggiore. Si tratta di un colore neutro sul quale poi potrai giocare con i segnaposto, il centrotavola e gli accessori.

Il centrotavola: tradizionale o creativo?

centro tavola
Il centro tavola da un tocco di eleganza e allegra alla tua tavola dunque è importante sceglierlo con molta cura (TizzleBDizzle da Pixabay)

Il centro tavola è il cuore pulsante della tavola delle feste, il fulcro che ne raccoglie tutto il calore, tutta l’energia. Una sorta di moderno focolare, intorno al quale ci si riunisce per condividere la speranza e la magia del Natale.

E’ proprio per questo che deve essere impeccabile. Ma come deve essere dunque quello ideale? Non ti preoccupare, in questo caso non esistono regole o un “galateo” del centro tavola. Tutto dipende da come hai decorato la tua casa e da quale stile prediligi.

Si tratta solo di buon gusto, niente di più. Eppure ci sono migliaia di idee per realizzare o acquistare un centro tavola adatto alle tue esigenze.

Un centrotavola classico, tradizionale, sarà rotondo, solitamente composto da una ghirlanda di rami di sempreverde, come l’abete, l’elleboro, o di agrifoglio, o ancora di rametti secchi intrecciati. Sarà decorato con bacche rosse, fiocchi, palline di Natale, bastoncini di zucchero, pigne al naturale o dipinte d’oro o argento, o ancora spruzzate di porporina o glitter.

In molti casi fungerà anche da portacandele, con piccoli recipienti in vetro. Esistono infinite varianti, alcune molto moderne e che strizzano l’occhio al design e al glamour.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Come fare un albero di Natale originale in sintonia con lo stile della tua casa

Ci sono comunque molti modi per realizzare un centro tavola fai da te. Sempre restando legati alla tradizione, per esempio, ti consigliamo di andare a raccogliere rametti e pigne in giardino o in un bosco che potrai decorare con porporina colorata, dopo averle spruzzate di colla.

Vedrai che è un’attività molto divertente che puoi fare da sola o con i tuoi figli o i tuoi amici e potrai dare molto spazio alla creatività e alla tua originalità.

Un’altra idea facilmente realizzabile e di grande impatto visivo è utilizzare un piccolo pezzo di tronco di legno grezzo come base per inserirvi candele accese, usando sempre pigne, rami di pino o pungitopo come decorazioni, e perfino muschio come copertura.

Anche i fiori freschi però sono molto indicati e sicuramente infallibili. In questo caso ti basterà andare dal tuo fioraio di fiducia, comprare i fiori che più ti piacciono e metterli in un bel vaso al centro della tavola.

Questa è sicuramente un’idea che non ti porterà a rischiare di fare pasticci e sarà molto elegante e raffinata.

Il tovagliolo: un tocco di originalità e divertimento

tovagliolo natale
Dai molta importanza anche ai più piccoli dettagli e non trascurare mai il tovagliolo perché è un accessorio molto importante (Steve Buissinne da Pixabay)

L’idea di decorare la tavola natalizia con i tovaglioli è più che simpatica, geniale e ci permette di ricreare con semplicità l’atmosfera del Natale.

Inutile dire che se la tovaglia che acquisterai comprende anche un set di tovaglioli è meglio. Avere i tovaglioli coordinati con la tovaglia è molto elegante e così non si sbaglia mai.

I tovaglioli di stoffa potrebbero essere più “scomodi” perché dopo il pranzo o la cena vanno lavati e stirati. Anzi, in alcuni casi eliminare le macchie di rossetto o di sugo è qualcosa che può mandarci al manicomio.

Tuttavia, la stoffa al contrario della carta è più elegante e pregiata e darà atta tua tavola tutto un altro aspetto e charme.

Ma se hai solo i tovaglioli di carta come unica opzione il nostro consiglio è quello di scegliere quelli un poi più resistenti e decorati. Sembreranno meno “usa e getta” ma saranno comunque molto originali e raffinati.

Attenzione alla posizione del tovagliolo perché il galateo lo vorrebbe a sinistra delle forchette, ma per l’occasione puoi anche metterlo al centro del piatto con sopra un segnaposto o un nastrino dello stesso colore della tovaglia.

Galateo a tavola, le regole da seguire

galateo
Per posizionare correttamente bicchieri, piatti e posate bisogna affidarsi al cento per cento alle regole del galateo (Anja🤗#helpinghands #solidarity#stays healthy🙏 da Pixabay)

La scelta e la disposizione dei piatti si deve contraddistinguere per ordine e semplicità. Infatti, guai a farsi trovare impreparati con posatine da dessert, coltelli e forchette o peggio ancora con calici e flute!

Per apparecchiare bisogna affidarsi totalmente alle regole del galateo che ti guideranno nella disposizione di piatti, bicchieri e posate.

Come prima cosa ricorda di disporre i sottopiatti sui quali poggerai il piatto piano, il piattino e il potage per la minestra.

Per quanto riguarda le posate invece ricorda che a sinistra vanno le forchette. Partendo dall’esterno andrà prima la forchetta da pesce, poi quella della carne e vicino al piatto quella da insalata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Messe di Natale, dall’Ue arrivano nuove disposizioni per le celebrazioni

A destra invece dovrai posizionare i coltelli e il cucchiaio. Partendo dall’esterno avremo dunque il cucchiaio per la minestra, poi il coltello speciale per il pesce e sempre vicino al piatto il coltello della carne.

Il tovagliolo, come abbiamo detto poco prima, puoi metterlo sul piatto oppure a sinistra prima delle forchette usando una decorazione per avvolgerlo che fungerà da segnaposto.

Per quanto riguarda, invece, la parte superiore della “mis en place”, partendo da sinistra avremo il piattino del pane, davanti al piatto il cucchiaino o la forchettina per il dolce e destra invece ci saranno i bicchieri.

I bicchieri vanno disposi in ordine discendente davanti ai coltelli. Il primo sarà il calice per l’acqua, poi ci sarà quello del vino rosso e infine quello per il vino bianco. Il flûte lo potrai mettere poco sopra il calice del vino bianco come a fare una piccola “V”.

Queste sono le regole base del galateo per apparecchiare la tavola. Detto questo, però, ti possiamo dire che se non le seguirai pedissequamente va bene lo stesso. Quello che è importante è che tutto sarà pulito e che preparerai la cena o il pranzo per i tuoi ospiti con gioia e amore.

Regole di comportamento: dove sedersi?

tavola
Ecco i consigli per una tavola impeccabile durante le festività natalizie (Terri Cnudde da Pixabay)

Come prima cosa possiamo dirti che per evitare qualsiasi tipo di imbarazzi o confusione al momento di sedersi a tavola è meglio realizzare dei segnaposti. Possono diventare una decorazione per il tovagliolo, oppure stupire con piccole creazioni posate vicino al piatto.

Sarà divertente e abbellirà ulteriormente la tua tavola oltre a toglierti dall’imbarazzo di dover assegnare le postazioni a voce ai tuoi invitati.

Tuttavia, il galateo impone regole anche per la disposizione dei posti, che a seconda dell’importanza degli ospiti cambia.

Come prima cosa bisogna dire che a capotavola si siederanno i due padroni di casa, l’ospite maschile più importante va alla destra della padrona di casa e quello femminile alla destra del padrone e alla sua sinistra il secondo in ordine di importanza.

tovaglia natale
Per avere una tavola impeccabile usa fantasia e originalità (Jill Wellington da Pixabay)

Vale lo stesso per il padrone con gli ospiti donne. In più bada bene a fare un’alternanza “uomo-donna”, cercando però di far sedere vicini marito e moglie. Adesso, però, non ti resta che imbandire la tua tavola e dare il via ai festeggiamenti!

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.