Russia, uccide il marito a coltellate: arrestata giovane modella, rischia 15 anni di carcere

La giovane modella Lilia Sudakova è stata arrestata in Russia con l’accusa di aver ucciso il marito di 28 anni a coltellate.

Modella russa uccide il marito a coltellate
Polizia russa (Getty Images)

Una giovane top model russa è stata accusata di aver ucciso il marito di 28 anni nei giorni scorsi. Secondo quanto ricostruito, la modella 26enne avrebbe accoltellato il coniuge al culmine di una lite che sarebbe scoppiata dopo che quest’ultimo era rientrato in casa con un’altra donna. Dopo il delitto, la stessa 26enne avrebbe contattato i soccorsi e le forze dell’ordine, alle quali ha confessato l’omicidio affermando di aver agito per legittima difesa. Arrestata dalla polizia adesso rischia una condanna ad almeno 15 anni di reclusione.

Leggi anche —> Orrore in Svezia, segrega in casa il figlio per quasi 30 anni: arrestata madre 70enne

Russia, la modella Lilia Sudakova arrestata per aver ucciso il marito: rischia almeno 15 anni di carcere

Ambulanza Russia
(Getty Images)

La giovane modella russa Lilia Sudakova è stata arrestata dalla polizia con l’accusa di aver ucciso a coltellate il marito, Sergey Popov, di 28 anni. Secondo il racconto della top model 26enne, come riporta la stampa russa e la redazione britannica del Daily Mail, Lilia avrebbe aggredito il marito con un coltello da cucina al culmine di una lite scoppiata per gelosia. Quest’ultimo si sarebbe presentato ubriaco in casa con un’altra donna, conosciuta al bar, ed avrebbe preteso che la moglie cucinasse per loro.

Dopo l’omicidio, la donna avrebbe chiamato i soccorsi che giunti sul posto hanno trasportato d’urgenza in ospedale il 28enne, deceduto poco dopo a causa delle lesioni riportate. La modella ha anche chiamato la polizia confessando quanto messo in atto e affermando di aver agito per legittima difesa. Agli inquirenti, come riporta il Daily Mail, avrebbe raccontato che dopo essersi rifiutata di cucinare, il marito l’avrebbe afferrata per i capelli e così si è difesa. A confermare il racconto della 26enne è stata la madre che ha rilasciato un’intervista alla redazione del giornale Komsomolskaya Pravda. La madre della top model ha raccontato che la figlia avrebbe subito abusi ed umiliazioni anche in passato da parte del marito che aveva una dipendenza dall’alcool. Inoltre, ha aggiunto la donna, Lilia avrebbe colpito accidentalmente Sergey nel tentativo di difendersi.

Come riporta il Daily Mail, anche un’amica della Sudakova ha confermato che quest’ultima sarebbe stata vittima di maltrattamenti ed abusi in passato. “”Lilia –spiega- era una ragazza con un bell’aspetto, ma a pezzi e con un vuoto dentro“.

Leggi anche —> Russia, gruppo di amici beve igienizzante per mani: sette morti e due in coma

Polizia Russia
(Getty Images)

Adesso, la modella che è apparsa più volte sulle copertine di Vogue, anche in Italia, è stata accusata di omicidio colposo e rischia una condanna ad almeno 15 anni di carcere.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.