Studentessa uccisa dal compagno: reazioni e proteste in Colombia

Katherine Paniagua studentessa uccisa a 21 anni. Il femminicida, che ha tentato di togliersi la vita , è stato fermato dalla polizia

Polizia
Polizia (Getty Images)

Si chiamava Katherine Paniagua, la studentessa della facoltà di Farmacia uccisa dal compagno. Aveva soltanto 21 anni e stata terminando il tirocinio in una farmacia. Il compagno, con il quale conviveva da un anno, l’ha soffocata per poi tentare il suicidio. Lei e il 25enne compagno convivevano a Yarumal, a nord di Antioquia. Sognava una farmacia tutta sua un giorno, sogni spezzati dalla follia omicida del fidanzato. Katherine era ua studentessa al sesto semestre della Regency of Pharmacy dell’Universidad de Antioquia. Il suo sogno era avere una farmacia tutta sua, come ha ricordato anche la mamma: “Voleva essere indipendente. Quello che ricordo di più di lei sono il suo sorriso e la sua felicità. Katherine ha detto ad alcune persone che lui la minacciava costantemente, ma non l’ha detto alla famiglia, per paura. Quello che chiedo è giustizia perché oggi è accaduto a lei, ma in seguito potrebbe succedere ad altre ragazze”, ha concluso la madre della studentessa.

Leggi anche > Scontro fatale tra due auto

Studentessa uccisa, le reazioni

Polizia Australia
Polizia (Getty Images)

Intanto l’assassinio ha provocato numerose proteste del mondo accademico e non sono. Protestano contro la violenza sulle donne. Il rettore dell’Università dove studiava la vittima ha scritto una lettera molto dura, attaccando chi fa violenza sulle donne. Non solo il rettore ma anche il sindaco della cittadina di Antioquia è intervenuto in merito al terribile gesto: ” Dall’amministrazione comunale esprimiamo il nostro dolore e la nostra indignazione per questo triste evento, e siamo addolorati di dover scrivere questo messaggio per mostrare solidarietà a un’altra donna vittima di femminicidio. Oggi è stata Katherine, domani può essere qualsiasi altra donna del nostro comune”.

Leggi anche > La moto si schianta contro un suv, un morto

Violenza sessuale (Getty Images)
Violenza (Getty Images)

Intanto il compagno di Katherine è stato prima soccorso dalla polizia mentre tentava di suicidarsi. Per lui si aprono poi le porte del carcere. Il rettore dell’Università ha chiesto indagini celeri.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.