Pandemia, nuovo provvedimento di Speranza: una regione cambia fascia

La cabina di regia di oggi ha espresso il primo verdetto: il Friuli Venezia Giulia cambia fascia e va in zona gialla

Vaccino Covid-19 importante annuncio dal Governo svolta
Il ministro della Salute Speranza (Getty Images)

La cabina di regia tra il Ministro della salute Roberto Speranza per la valutazione delle fasce di rischio ha espresso il primo verdetto positivo di oggi.  Il ministro Speranza ha comunicato al governatore Massimiliano Fedriga che, nella nuova ordinanza in vigore da domenica, il Friuli Venezia Giulia sarà classificato come “zona gialla”. Un primo passo verso l’Italia gialla che si dovrebbe avere in prossimità del Natale, in modo da vivere le festività con maggiore serenità, nonostante tutto. Intanto il Ministero della Salute ha aggiornato lo stato epidemiologico del paese nel bollettino di oggi, 4 dicembre 2020.

Leggi anche > Covid, bollettino di oggi

Il Friuli cambia fascia

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

I casi di contagio dall’inizio dell’emergenza sono saliti a 1.688.939 con un incremento di 24.099 unità rispetto a ieri. Va avanti il calo dei soggetti attualmente positivi al virus che ad oggi sono in totale 757.702 (-2.280), così come i ricoveri in terapia intensiva (-30) che attualmente ammontano a 3.567. I guariti in Italia salgono a 872.385, ossia 25.576 unità in più rispetto a ieri. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 993 decessi che hanno portato il bilancio totale delle vittime a 58.038. Nel frattempo il consulente del ministero della salute, nonchè esponente italiano dell’Oms, Walter Ricciardi, si augura che la cittadinanza rispetti le regole per evitare una terza e nuova ondata di contagi: “Se tutti rispetteranno le regole stringenti imposte con l’ultimo DPCM scongiureremo una terza ondata”. Nell’intervista al Messaggero il consulente si è soffermato su due note, i trasporti e la scuola. Sono i due punti critici per il contenimento della pandemia secondo Ricciardi.

Leggi anche > Pandemia, impennata a novembre e al Nord si muore di più

Walter Ricciardi
Walter Ricciardi (GettyImages)

La scuola in presenza per le superiori, intanto, riaprirà il 7 gennaio al 75%. Sono le decisioni rese note con il nuovo dpcm illustrato ieri sera dal Presidente del consiglio Giuseppe Conte.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.