“Mi hanno pedinato” e arriva la polizia: dramma per Fedez

Il dramma di Fedez: pedinato a Milano in strada verso casa. Chi lo ha seguito e per quale motivo? Scopriamolo insieme

Dramma Fedez
Getty images

Brutta storia per Fedez, il rapper è stato pedinato a Milano mentre tornava a casa. Durante il tragitto si è accorto che un Suv lo stava seguendo e così ha chiamato immediatamente la polizia che si è presentata sul posto con una pattuglia per effettuare i controlli. Un evento che non è passato di certo nel dimenticatoio anzi, il cantante ha subito fatto aprire un’indagine per scoprire da chi fosse seguito. Secondo quanto riportato dal Correre della Sera, i carabinieri avrebbero già il nome.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>>Il figlio piange troppo: il padre lo uccide per un motivo assurdo

Fedez pedinato a Milano: cosa è successo?

Fedez e Chiara Ferragni
getty images

E’ accaduto giovedì scorso, un bel colpo per Fedez che ha segnalato il pedinamento di quindici minuti immediatamente alla polizia. La pattuglia di carabinieri ha subito fermato la macchina e da quanto è emerso si sarebbe trattato di un investigatore privato che però ha respinto ogni accusa. Si tratta di un diciannovenne che ha negato di aver seguito il rapper, che furioso avrebbe picchiato sul finestrino. A quanto pare Fedez e il giovane accusato non si conoscono, ma sembra che il marito della Ferragni abbia sentito parlare del padre del giovane che avrebbe, in passato, fatto alcune ricerche su alcune sue società estere. Nessuno dei due ha sporto denuncia ma pare che sia stata avviata un’indagine dopo l’episodio da parte della Questura.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>>Leonardo Pieraccioni, brutto episodio e la sua disperazione

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez)

Il dramma ha toccato profondamente Fedez che per sdrammatizzare si è fatto fare le unghie a tema natalizio e le ha sfoggiate sui social.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter