Meteo, maltempo in arrivo sull’Italia: la situazione nelle regioni

Il meteo ci riserva un weekend all’insegna del brutto tempo. Sull’Italia piaggia forte e anche la neve che cadrà copiosa

Meteo a maggio
(Getty Images)

L’inverno sta arrivando a vele spiegate sull’Italia. Abbiamo avuto già qualche accenno negli scorsi giorni di freddo, pioggia e neve ma nelle prossime ore tutto si intensificherà. L’Italia è destinata a vivere un week-end all’insegna del maltempo con nubifragi e non solo.

Vortici di aria fredda, quasi polare, arriveranno ma anche la neve cadrà copiosa sullo Stivale. I paesaggi italiani si imbiancheranno con fiocchi consistenti. Vere e proprie bufere ci saranno soprattutto in montagna creando degli accumuli che potranno raggiungere anche i due metri di altezza.

Saranno davvero molte le zone sulle quali cadrà la neve. Le zone di montagna saranno imbiancate, senza poter accogliere quest’anno però turisti a causa della chiusura degli impianti da scii. Molta neve dunque in un momento in cui gli appassionati della montagna non se la potranno godere ma dovranno aspettare la fine delle vancanza di Natale.

Ma vediamo nello specifico quale saranno le zone italiane più interessate dal maltempo nel weekend.

LEGGI ANCHE –> Cambiamento climatico, come i boschi potranno assorbire più CO2: lo studio

Meteo, le zone interessate dal maltempo

meteo
Neve (Pixabay)

Le Alpi saranno le zone più interessate dal maltempo delle prossime ore. in particolare sarà la neve a cadere copiosa con diversi accumuli nelle zone più altri, sopra i 1400 metri di altezza soprattutto sui settori centro orientali, ed in particolare sulle Dolomiti.

Madonna di Campiglio, Cortina d’Ampezzo e San Martino di Castrozza saranno alcune delle località che vedranno il raggiungimento di altri due metri di neve. Di certo i fiocchi cadranno a quote abbastanza alte, oltre i 1000 metri sul Trentino Alto Adige ed i 1500 su Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Le condizioni miglioreranno da domani pomeriggio con un attenuamento della neve in caduta. La neve arriva anche al Centro Sud, solo nelle zone più alta a causa dei venti caldi. Dai 1600 ai 200 metri, non più giù.

LEGGI ANCHE –> L’omicida di Noemi Durini chiede di lavorare fuori dal carcere: la famiglia si oppone

Mateo
Neve (Pixabay)

Ricordiamo di fare sempre attenzione ai possibili danni dovuti alla neve. Per il peso c’è il rischio della caduta di rami di alberi che sotto il manto bianco possono spezzarsi. Non sono esclusi anche danni ai pali della luce con possibili blackout.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.