Caso Suarez, Paratici: il motivo per cui chiamò il Ministro De Micheli

Il Chief Football Officer della Juventus Fabio Paratici, ai microfoni di Sky Sport ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito all’ormai noto alle cronache esame di Suarez.

Paratici esame Suarez
Fabio Paratici (Getty Images)

Fabio Paratici, regista delle operazioni di mercato della Juventus, in occasione del derby della Mole è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, rilasciando alcune dichiarazioni anche in merito all’ormai noto esame del blaugrana Suarez. Nello specifico, il Chief Football Officer della Juventus,  si sarebbe detto sereno nonostante l’avviso di garanzia ricevuto, ed avrebbe fornito un chiarimento in merito alla tanto discussa telefonata con la Ministra Paola De Micheli.

Leggi anche —> Caso Suarez: il calciatore conosceva già i contenuti del suo esame

Caso Suarez, parla Fabio Paratici: “Il Ministro De Micheli? Un’amica”

Luis Suarez
Luis Suarez (Getty Images)

Fabio Paratici, stanti gli ultimi avvenimenti legati al caso Suarez, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport in occasione del derby contro il Torino. Nel commento pre-partita il Chief Football Officer della Juventus ha voluto chiarire la propria posizione, stanti gli ultimi sviluppi che lo hanno visto destinatario di un avviso di garanzia che riporterebbe quale ipotesi di reato quella di false informazioni rilasciate al pubblico ministero (art. 371 bis codice penale). L’atto notificato dalla Procura della Repubblica di Perugia è stato anche oggetto di un comunicato ufficiale da parte della società bianconera la quale ha ribadito la correttezza dell’operato di Paratici.

Il regista del mercato dei bianconeri, ai microfoni di Sky Sport, si è detto assolutamente tranquillo: “C’è un comunicato della Juventus che chiarisce tutto. Non ho nient’altro da aggiungere, sono molto sereno“.

Balzata alla cronaca anche la telefonata che sarebbe intercorsa tra lui e la Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti. Anche su tale circostanza Paratici avrebbe fornito la propria versione dopo che la questione sarebbe stata oggetto anche di dichiarazioni da parte della De Micheli. I due, riferisce lui stesso, sarebbero amici di lunga data e la comunicazione per le vie brevi sarebbe intervenuta per dei semplici chiarimenti. “Sono amico con Paola De Micheli da quando siamo piccoli. Siamo cresciuti assieme, veniamo dalla stessa città. Mi sembra che abbia già chiarito sul punto. Non ho nient’altro da aggiungere“.

Paratici ha aggiunto che se tornasse indietro, farebbe la medesima cosa e che non riterrebbe in alcun modo inopportuno parlare con un’istituzione.

Leggi anche —> Caso Suarez, i legali della Juventus in Procura: sentiti come persone informate sui fatti

Luis Suarez
(Luis Suarez Getty Images)

Non è inopportuno parlare con una persona che si conosce da tempo per chiedere un’informazione. Anzi, è molto meglio chiedere e fare domande a chi conosce degli argomenti meglio di me“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.