Renzi: “Pronto a far cadere Conte se vuole avere pieni poteri come Salvini”

Il premier Giuseppe Conte risponde alle domande dei giornalisti sull’eventualità che le critiche di Italia Viva possano portare a una crisi di governo: “Avanti solo se con la fiducia di tutta la maggioranza”

Recovery Fund, Conte: "Accordo storico"
Il premier Giuseppe Conte (Getty Images)

Sale la tensione tra Renzi e il governo Conte. Il leader di Italia Viva intervistato dal quotidiano spagnolo El Pais dichiara che se Conte vuole pieni poteri come Salvini non è d’accordo. Inoltre l’ex premier Matteo Renzi si dichiara pronto a far cadere il governo se il presidente del Consiglio non farà marcia indietro sulla cabina di regia per la gestione dei fondi europei.

“È un Consiglio Ue che si può definire storico, è un altro passo avanti per rendere concreto il programma di risorse del Recovery Fund”. Sono queste le parole del premier Giuseppe Conte in conferenza stampa da Bruxelles dopo che il Consiglio europeo ha trovato l’accordo sui fondi europei che destinerà oltre 200 miliardi all’Italia. Poi aggiunge: “Abbiamo raggiunto questo risultato senza rinunciare a nessuno dei nostri principi e abbiamo ribadito il principio dello stato di diritto”.

CONTE: “AVANTI SOLO CON LA FIDUCIA DI TUTTA LA MAGGIORANZA”

Renzi pronto a far cadere il governo se Conte non farà marcia indietro
Il leader di Italia Viva Matteo Renzi (Getty Images)

“Conte sta viaggiando in contromano su un’autostrada, – dice Renzi – se recupera la lucidità e frena su questa misura assurda, siamo pronti a ragionare sulla questione”. Nell’intervista inoltre il leader ha voluto sottolineare che Conte è stato confermato presidente del Consiglio dopo che, un anno e mezzo fa, era stata fatta un’operazione in Parlamento contro Salvini.

“Il primo ministro, – aggiunge Renzi – , ha lavorato contro la pandemia e in alcune cose lo ha fatto meglio che in altre, ma non si può accettare che in nome dell’emergenza, 10 mesi dopo il suo inizio si arroghi tutti i poteri dello Stato per spendere questi 200 miliardi. Abbiamo rimosso Salvini per questo”.

Alla domanda se crede di avere l’appoggio almeno di una parte del Pd e dell’opposizione, Renzi risponde: “Molti di quelli che in pubblico prendono le distanze da me, in privato riconoscono che le nostre critiche sono giuste e autentiche. Per questo spero che Conte si fermi”.

Recovery Fund, trovato accordo che destinerà oltre 200 miliardi all'Italia
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte(Getty Images)

Intanto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha risposto alle domande dei giornalisti sulla eventualità che le critiche di Italia Viva possano portare a una crisi di governo e elezioni anticipate: Per andare avanti serve la massima coesione, fiducia reciproca e massima determinazione. Abbiamo davanti sfide troppo complesse che non si possono affrontare se non c’è da parte di tutte le componenti piena convinzione, determinazione e convergenza verso un medesimo obiettivo che non può che essere il bene dell’Italia”.