Giustiziato: usa le ultime parole per negare l’omicidio della figlia di 2 anni

Uomo di 56 anni è stato giustiziato per aver ucciso la figlia di 2 anni. Ecco le ultime parole del condannato a morte.

Reveng Porn maestra di Torino tribunale
Tribunale – Fonte Pixabay

Notizie relative a sfruttamento, crudeltà e omicidi su minori non hanno fine. Lo scorso 11 dicembre, un uomo di 56 anni è stato giustiziato in un penitenziario federale a Terre Haute, Indiana. L’assassino ha sempre negato di aver ucciso e torturato la figlia di due anni, persino negli attimi precedenti alla sua esecuzione. Il responsabile dell’omicidio è Alfred Bourgeois, padre della bambina torturata e uccisa quasi 20 anni fa. Altre tre esecuzioni sono previste prima che Joe Biden entri in carica il 20 gennaio, data ufficiale della fine della presidenza di Donald Trump.

La morte dell’uomo è avvenuta il giorno seguente all’esecuzione di Brandon Bernard, 40 anni, anche lui detenuto nel braccio della morte per l’omicidio di due giovani ministri cristiani nel 1999. A differenza di Alfred, prima di essere giustiziato lo scorso 10 dicembre, Bernard si è scusato per il crimine commesso. A seguire le parole dell’assassino e il movente dell’omicidio.

“Chiedo a Dio di perdonare tutti coloro che, attraverso false prove, hanno complottato e tramato contro di me”

giustiziato
Alfred Bourgeois – Fonte Mirror

Queste sono state le parole di Alfred Bourgeois, precedentemente detenuto nel braccio della morte, al momento della sua esecuzione. L’imputato ha sempre negato l’omicidio, anche negli attimi precedenti alla sua morte: “Non ho commesso alcun crimine.” Eppure, secondo un rapporto del Federal Bureau of Prisons, l’uomo è stato giudicato colpevole di aver torturato a morte la figlia di appena due anni e mezzo.

La sua esecuzione, come tutte le altre esecuzioni federali, era state sospese per 17 anni, prima che Trump ordinasse la loro ripresa all’inizio di quest’anno. Tuttavia, il nuovo presidente Biden, senatore del Delaware che per decenni ha sostenuto la pena di morte, ha riferito che tenterà di porre fine alle esecuzioni federali una volta entrato in carica. Durante il processo è emerso che, prima di ucciderla, l’assassino aveva abusato sessualmente della figlia di due anni.

Forum tribunale
Tribunale – Fonte Getty Images

L’omicidio è avvenuto nel 2004, mentre l’uomo stava lavorando come corriere per consegne a lungo raggio.

Fonte Mirror, BBC News