Covid, spostamenti più stringenti: cambiano le regole dal 20 dicembre

Spostamenti più stringenti in tutta Italia dal 20 dicembre. Con la nuova stretta, non sarà possibile muoversi come prima. Movimenti limitati fino al 7 gennaio.

traffico limitazioni
traffico limitazioni (foto di S. Hermann & F. Richter da Pixabay)

In Italia spostamenti più stringenti in vista dei giorni di Natale. Chi vorrà spostarsi per le feste dovrà farlo prima del 20 dicembre o dopo il 7 gennaio.

Questo è quanto si prospetta dalle nuove misure della Presidenza del Consiglio riguardo il Natale. Il 20 dicembre sarà l’ultimo weekend pre-Natale in cui sarà possibile spostarsi recarsi dai propri familiari o nelle seconde case.

L’obiettivo è quello di limitare quanto più possibile gli assembramenti. In particolare si vuole evitare le pericolose situazione di calca verificatesi in questi giorni per via dello shopping natalizio.

Dal 21 dicembre  in poi gli spostamenti saranno vietati anche per coloro che sono nelle zone gialle, ad eccezione per chi debba raggiungere il proprio domicilio e per chi si sposta per  lavoro, salute o emergenze comprovate.

In corso nuove riflessioni del Governo in merito a una nuova possibile stretta. E già durante questo weekend aumenteranno probabilmente i controlli.

LEGGI ANCHE – Coronavirus parla Ippolito “senza attenzione ora marzo si ripeterà”

Nuovi scenari in Italia per Natale: si prospettano nuove limitazioni

Folla per lo shopping
Folla per lo shopping natalizio in tutta Italia (Foto ansa)

Sono ore decisive per apprendere come sarà questo Natale. Diverse le ipotesi in ballo in merito ad un nuovo Dpcm. La certezza è che lo scenario attuale cambierà e che le misure saranno più rigide.

Due sono gli scenari che si potrebbero verificare. Il passaggio di tutta l’Italia in zona arancione, con la conseguente possibilità di spostarsi nel proprio Comune senza motivazione. Spostamenti vietati invece verso le altre regioni e bar e ristoranti aperti solo per l’asporto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter

Il governo valuta un irrigidimento delle misure anti contagio nei giorni festivi e prefestivi
Il premier Giuseppe Conte (Getty Images)

Altro scenario più rigido è quello che tutta l’Italia diventi zona rossa. In tale ipotesi saranno vietati tutti gli spostamenti, sia nel proprio Comune che in quelli vicini. Ristoranti e bar resteranno chiusi. Su questa possibilità si sta ancora discutendo.