Donna attratta da oggetti: si sposa con la sua valigetta

Avete mai sentito parlare di una donna attratta da oggetti? Oggi vi raccontiamo la storia stravagante di una ventiquattrenne russa

donna con la valigia
Foto di Jose Antonio Alba da Pixabay

La maggior parte di noi ha delle ossessioni, delle fisse, delle paure. Oggi vi raccontiamo la storia di una ragazza russa di ventiquattro anni che è attratta da oggetti tanto da sposarsi con la sua valigetta. Si chiama Rain Gordon ed ha conosciuto quello che sarà suo marito in un negozio di ferramenta. Non si tratta però di una persona in carne ed ossa, ma di un contenitore metallico che serviva alla ragazza per un servizio fotografico. Lo ha riportato Mirror e la donna sta condividendo il suo racconto stravagante sui social.

LEGGI ANCHE>>>Agghiacciante scoperta in un appartamento: moglie e marito ritrovati morti

Donna attratta da oggetti: qual è la sua storia?

valigia
Foto di supervennix da Pixabay

LEGGI ANCHE>>>Se il vostro cane o gatto appoggia la testa al muro, preoccupatevi! Il motivo

La patologia della ragazza ha un nome ben preciso e si chiama oggettofilia, sui social Rain si dichiara romanticamente attratta dagli oggetti, ed il suo desiderio era di sposare la valigetta che per lei è diventata l’amore della sua vita. In realtà ha detto che si è sempre sentita affascinata dagli oggetti, e questo sentimento alla fine è diventato un’autentica attrazione romantica e sessuale. Così si è sposata con la sua valigia comprata qualche tempo fa e le ha dato anche un nome: Gideon. Lo sposalizio è avvenuto online dove hanno partecipato i testimoni, gli amici e certamente non sono mancate le fedi nunziali. La giovane donna ha avuto in passato relazioni con uomini che non l’hanno mai resa felice come suo marito.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

amore
Foto di Daniel Battershell da Pixabay 

La sua attrazione verso gli oggetti va avanti da molto tempo, infatti la ragazza racconta che la sua prima cotta risale a quando era bambina: “Durante la mia infanzia e la prima adolescenza – ha detto – mi sono innamorata anche di posti come il nuovo centro commerciale”.